Vittime della strada non è vero che a ucciderli sia bastato “un attimo di distrazione”:  no, ci son voluti anni di colpevole indifferenza   A.I.F.V.S. onlus

         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1734

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 4
News


Giustizia per il piccolo Jonathan?

Nel marzo del 2014 il Tribunale di Ravenna conclude la vicenda giudiziaria per l’uccisione sulle strisce pedonali di Santina Minardi, irrogando all’imputato una pena di 6 mesi sospesa e il ritiro della patente per 5 mesi. 

È superfluo dire che tali pene irrisorie e derisorie non solo offendono le vittime ed i familiari ma delegittimano anche la stessa funzione pacificatrice della giustizia. 

Nella vicenda giudiziaria di Santina Minardi era p.m. il procuratore capo di Ravenna Alessandro Mancini, lo stesso magistrato che ha dichiarato “gravi e convergenti” gli indizi a carico di Dimitrov Krasimir per la recente uccisione del piccolo Jonathan.  

L’AIFVS riscontra che nella vicenda giudiziaria per l’omicidio di Santina Minardi il p.m., appiattendosi nel richiedere il massimo del minimo possibile della pena, non ha valutato la gravità del reato e soprattutto la condotta successiva dell’imputato che ha dichiarato che il pedone non stava sulle strisce, alterando così la verità ed addossando alla vittima la responsabilità della sua colpa. E poi, in udienza,  non ha reagito all’assurda affermazione della difesa che l’omicidio di un pedone è una “fatalità della vita moderna”, ed ha subito accolto la richiesta di accordo ad un patteggiamento a soli 4 mesi di pena, opponendosi addirittura alla costituzione di parte civile dell’AIFVS, accolta dopo dalla giudice Antonella Guidomei.

Vista la superficialità burocratica con cui è stata trattata una vicenda umana accaduta nello stesso territorio nel quale ha perduto la vita il piccolo Jonathan, l’AIFVS  manifesta viva preoccupazione, ed auspica che l’esperienza negativa dei familiari della vittima, nella trattazione del caso di Santina Minardi, faccia riflettere i magistrati, perché siano attenti ai problemi umani che ogni caso implica e siano capaci di dare peso ai diritti distrutti, tanto da irrogare all’imputato non la pena minima ma la pena congrua.

                                                                                                                                       
   Giuseppa Cassaniti Mastrojeni
                                                                                                                     Presidente AIFVS

   29/06/2014

 


Sentenza processo minardi


Social

^ Torna in alto ^