“La Vita non è una corsa spericolata” ( Lic. Scient. “A.M. di Francia” ME – Premio V.M.)  AIFVS
         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1734

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 11
Opuscoli 10° volume 2009: Andreli Bruno

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Andreli Bruno 67 anni,  - Roma 23 aprile 1940  -   Frosinone  01 giugno 2007

Andreli Bruno.jpgMio padre si chiamava Bruno e la sua vita era piena d’amore. Amore per la sua famiglia e Amore verso l’ARMA DEI CARABINIERI. Cresciuto con lo spirito di dedizione che anima e contraddistingue l’Arma aveva continuato la sua opera anche dopo il congedo. Ogni attimo, ogni momento, ogni suo pensiero era rivolto verso gli altri: Come aiutarli e cosa fare per renderli felici. Voleva continuare a fare ciò che aveva fatto per trentacinque anni, così ha fondato il servizio di Volontariato “LA BENEMERITA”, ed era anche fondatore ed attivo protagonista dei SERVIZI ANTINCENDIO. Era un uomo buono, bastava guardare il suo sorriso, sempre lì stampato sul suo viso per toccare quasi con mano il suo amore. Era una bella sera di maggio, quando passeggiando si può sentire il buon odore dell’erba, e, guardando verso il cielo  ci si rallegra pensando al giorno dopo, a quella che sarà un’altra giornata di sole. Ma per lui non è andata così. Il trentuno maggio si è soliti fare una Processione, nel mio paese Ceprano, per la chiusura del mese mariano. Mio padre con accanto la sua adorata e inseparabile moglie salirono su per il Santuario. Dopo la funzione tutti i fedeli tra cui i miei genitori tornarono giù dal Santuario. Mentre si aggingevano ad attraversare una macchina ha invaso la corsia  opposta. Ha investito mio padre che è morto dopo 2 ore in ospedale per le gravi lesioni riportate, mia madre che è stata in coma due mesi e che ora ha gravi problemi fisici e mentale, e Daniela un’amica che è morta dopo SEI mesi di agonia. Io sono la più piccola di tre sorelle, per noi è stato orribile. Perdere entrambi i genitori in una sola volta sarebbe stato troppo crudele, così la mamma è rimasta con noi ,e possiamo riversare, l’amore di nostro padre su una donna ormai segnata a vita, se di vita si può parlare.
 
Per mio padre uomo buono e generoso.
Caterina Andreli

 


Data creazione : 22/03/2009 * 11:40
Ultima modifica : 22/03/2009 * 12:15
Categoria :
Pagina letta 11708 volte


Stampa pagina Stampa pagina

Opinioni su questo articolo


Commento n. 21 

da Sergio il 02/05/2009 * 08:17

Fa sempre ciò che senti di dover fare, non prestare orecchio  a chi volesse farti "rinsavire" dal dolore: è solo tuo  e nessuno può gestirti. Piangi, impreca, dannati, solo così, credo io, potrai pian piano conviverci. Non pesserà mai ma almeno sarà il tuo dolore, il tuo ricordo e di nessun altro.La vita cambia, in simili circostanze, è innegabile.Noi ci siamo, siamo il sostegno l'un per l'altro, pronti a sorregger l'uno quando vacilla, comprensibilmente, ed ad esser sostenuti anche noi nei momenti di cedevolezza.Un abbraccio, con affetto...

Commento n. 20 

da carla il 02/05/2009 * 07:16

Caterina carissima, tuo padre sarà orgoglioso di te per quello che stai facendo. RicordarLi, impegnare e finalizzare il nostro dolore  affinchè altri  riflettano è continuare a fare qualcosa per i Nostri cari e amore verso gli altri; ti sono vicina con tutto il cuore, un pensiero per il tuo caro babbo e un abbraccio affettuoso a te alla tua mamma e tutti voi.

Commento n. 19 

da ARIANNA il 01/05/2009 * 20:49

Non smettere mai di scrivere al tuo papà Caterina... a me dicono di non farlo, perhè ancora non ho elaborato il dolore e ancora non mi sono rassegnata... sono passati solo 5 mesi dalla morte di papà, ma passeranno altri mesi, anni , secoli e io finchè avrò la forza scriverò al mio angelo con i baffi... io sono sicura che lui legge le mie lettere... sono sicura che questa associazione non è nata per caso... i nostri angeli la tengono in vita... loro non noi...

Io per il ponte del 2 giugno parto vado in Sicilia per un torneo di tennis.. ma ti aiuto ad organizzare la fiaccolata parlane anche con Ale - Cippi lei abita vicino a te e sono sicura che sarò felice di farlo.

Ti abbraccio e sappi che ti sono tanto tanto vicina.


Commento n. 18 

da ARIANNA il 30/04/2009 * 21:14

Dolcissima Caternia,

Non ti auguro un Felice compleanno perchè non lo sarà non ti dio che tutto passa, perchè non passerà... il dolore ci farà compagnia per tutta la vita... farà parte di noi dobbiamo, come dici tu, convierci...

Abbiamo i nostri figli i nostri mariti...grazie a loro riusciremo a rendere questa vita meno triste... ma il nostro cuore sarà ferito per sempre.

Tuo papà sarà li con te in questo momento e ti starà abbracciando forte... di questo ne sono certa. Per quanto possa essere importante per te ... Buon Compleanno Caterina.

Ti sono vicina e ti penso.


Commento n. 17 

da Sergio il 30/04/2009 * 19:40

Ti auguro di trovare un po di serenità, stringi a te Sandro ed i tuoi bimbi, confida in loro, spenditi per loro tenedo sempre vivo con te il tuo caro Papà.Un abbraccio e...malgrado tutto...buon compleanno.

Commento n. 16 

da caterina69 il 30/04/2009 * 19:36

Ho aspettato a scrivere, non sò per quale motivo. Oggi è il mio compleanno, compio quarant'anni. Quante volte, papà, mentre eravamo seduti a tavola ti ripetevo che per i miei 40 anni avrei fatto una grande festa, che avrei invitato tutti, anche le persone che non conoscevo, e tu, con il tuo modo di fare tranquillo mi rispondevi che non mi sarei dovuta preoccupare e che avresti pensato tu a tutto (non ti preoccupare Caterina ci pensa papà) erano queste le tue belle parole che ripetevi ogni volta che c'era qualcosa da fare. Tutti i compleanni si concludevano con il mio, ricordi? Cominciavamo con il tuo il 23 Aprile, poi il 27 con quello di mamma, il 28 con Sandro, il 29 con il mio onomastico, Santa Caterina, a cui  tenevi tanto. Si concludeva tutto,  oggi giorno 3o, giorno del mio compleanno. Erano giorni pieni di entusiasmo. Dov'è finito ora quell'entusiasmo che ci rendeva così speciali. Se non fosse stato per quella processione a cui hai partecipato staresti ancora qui con me e mamma sarebbe ancora quella donna allegra, simpatica e forte che era prima, non doveva andare così, non era ancora ora. Avremmo ancora potuto festeggiare i nostri compleanni. Tutto è cambiato, niente è più come prima. Anche se ho Sandro e i miei tre meravigliosi bambini tu mi manchi papà. Adesso ho la certezza che il tempo non allevia il dolore, ma ti aiuta a conviverci. ciao papà.

Commento n. 15 

da ARIANNA il 27/04/2009 * 09:34

Dolcissima Caterina,

grazie per le tue parole a volte mi spaventa quante cosa della nostra vita vissuta accomuna molti di noi ... troppe e troppe sono le cose brutte ... spero che i nostri angeli regalino alle nostre mamme un pò di serenità che le facciano capire che noi ci siamo... ti mando un bacio e un abbraccio grande grande.

Ari


Commento n. 14 

da cippi il 27/04/2009 * 09:33

Cara Caterina,

scusa se in ritardo ma ho avuto problemi con la connessione, ti ringrazio infinitamente per le tue parole, sai non è facile vivere senza una mamma e perderla nel modo in cui l'ho persa è qualcosa di inaccetabile mai potrò rassegnarmi! Ma in questa vita bisogna essere forti non bisogna mollare mai, io sono arrivata fino ad oggi guardando il mondo con gli occhi della mia mamma, sempre con il sorriso anche nei momenti difficili, xchè sono certa che lei ha voluto così vedermi sempre sorridente e superare tutte le difficoltà da sola sempre da sola ma con Lei al mio fianco!

Sii forte Caterina devi esserlo per Lui, il tuo Papà vuole così!

Mi piacerebbe incontrarti un giorno visto che sono di Ferentino e magari prendere un caffè e parlare un pochino!

Ti abbraccio fortissimo!

Alessandra


Commento n. 13 

da Sergio il 25/04/2009 * 09:17

Un pensiero per il tuo Papà, Caterina...Non sei sola...

Commento n. 12 

da ARIANNA il 24/04/2009 * 18:43

Cateri na,

 il papà che ha fatto il compleanno insieme al tuo è quello di Federica ... Gualtiero Selby.... un bacio grande !

InizioPrecedente [ 1 2 3 4 5 6 7 8 ] SuccessivoFine
Social

^ Torna in alto ^