L’Associazione ha bisogno del sostegno di ciascuno di noi.  A.I.F.V.S. onlus
         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1734

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 13
Opuscoli 10° volume 2009: Andreli Bruno

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Andreli Bruno 67 anni,  - Roma 23 aprile 1940  -   Frosinone  01 giugno 2007

Andreli Bruno.jpgMio padre si chiamava Bruno e la sua vita era piena d’amore. Amore per la sua famiglia e Amore verso l’ARMA DEI CARABINIERI. Cresciuto con lo spirito di dedizione che anima e contraddistingue l’Arma aveva continuato la sua opera anche dopo il congedo. Ogni attimo, ogni momento, ogni suo pensiero era rivolto verso gli altri: Come aiutarli e cosa fare per renderli felici. Voleva continuare a fare ciò che aveva fatto per trentacinque anni, così ha fondato il servizio di Volontariato “LA BENEMERITA”, ed era anche fondatore ed attivo protagonista dei SERVIZI ANTINCENDIO. Era un uomo buono, bastava guardare il suo sorriso, sempre lì stampato sul suo viso per toccare quasi con mano il suo amore. Era una bella sera di maggio, quando passeggiando si può sentire il buon odore dell’erba, e, guardando verso il cielo  ci si rallegra pensando al giorno dopo, a quella che sarà un’altra giornata di sole. Ma per lui non è andata così. Il trentuno maggio si è soliti fare una Processione, nel mio paese Ceprano, per la chiusura del mese mariano. Mio padre con accanto la sua adorata e inseparabile moglie salirono su per il Santuario. Dopo la funzione tutti i fedeli tra cui i miei genitori tornarono giù dal Santuario. Mentre si aggingevano ad attraversare una macchina ha invaso la corsia  opposta. Ha investito mio padre che è morto dopo 2 ore in ospedale per le gravi lesioni riportate, mia madre che è stata in coma due mesi e che ora ha gravi problemi fisici e mentale, e Daniela un’amica che è morta dopo SEI mesi di agonia. Io sono la più piccola di tre sorelle, per noi è stato orribile. Perdere entrambi i genitori in una sola volta sarebbe stato troppo crudele, così la mamma è rimasta con noi ,e possiamo riversare, l’amore di nostro padre su una donna ormai segnata a vita, se di vita si può parlare.
 
Per mio padre uomo buono e generoso.
Caterina Andreli

 


Data creazione : 22/03/2009 * 11:40
Ultima modifica : 22/03/2009 * 12:15
Categoria :
Pagina letta 11707 volte


Stampa pagina Stampa pagina

Opinioni su questo articolo


Commento n. 51 

da cat il 02/12/2009 * 02:37

ciao  papa'  bruno,  i buoni  se  ne  vanno  e  i cattivi  restano.... e' giustizia questa????   pero' il vostro  ricordo stara'  sempre  nei nostri cuori  che vi ricordiamo  con affetto......  ti sono vicina caterina, forza devi lottare  forte forte.....e la  mamma ... sta bene????  baci rosa

Commento n. 50 

da cat il 25/10/2009 * 09:36

ciao...... papa'............ nel  frattempo con il tuo... saluto il mio.. anch'io  come  te.. voglio tantissimo  bene al mio  papa'..e  anche  il mio non  c'e'  piu'.. ma l'amore che  sento  per lui.. non  cambiera'  mia.... vivo per  lui... perche'  gli  piaceva  la  vita....a  noi non  piu'....... ma  per  loro  che andiamo  avanti.. che siano  orgogliosi  di  noi... che ce  la  stiamo  facendo.. anche  senza  di loro....  un forte abbraccio  caterina

Commento n. 49 

da FabioPatrick il 02/10/2009 * 07:20

Molti di noi son stati messi a dura prova, quasi ad essere portati a rasentare la perdita di senno...ponendosi mille domande.Proviamo a tirare avanti, anche se è tutt'altro che facile.
Grazie.
Il mio pensiero, silenzioso, appartato, c'è sempre.Con affetto, Sergio.

Commento n. 48 

da FabioPatrick il 21/09/2009 * 16:44

Un caro pensiero per te Bruno.Non sempre si riesce a lasciar parole, si teme di invadere luoghi silenziosi, privati, ma sappi che sempre abiti i miei pensieri.Con affetto, Sergio.

Commento n. 47 

da caterina69 il 13/08/2009 * 03:04

Caro Papà sono tornata negli Stati Uniti e poi in Canada, e tutte le volte che guardavo qualcosa mi riportava a 14 anni fà quando andammo noi con mamma...il tuo meravigliarti per le cose che trovavi diverse dalle nostre...i commenti divertenti, le risate. Riordo come non sopportavi l'idea di stare troppo giù nel "basamento". Tu eri abituato a stare fuori, nel tuo orto, nel tuo prato....Il tuo stupore nel vedere come in poco tempo riuscivano a completare lavori che in Italia non sarebbero riusciti a finire nemmeno in un decennio. Quando tornai l'anno dopo ricordo che gli ultimi giorni furono terribili...mi mancavi tu, la mamma e Gianmarco, che era così adorabile. Portai delle foto per farti vedere le costruzioni finite che tu avevi visto cominciare. Quest'anno ogni volta, ripeto, ogli volta che scattavo una foto il mio pensiero era rivolto a te...a cosa avresti detto, se ti sarebbe piaciuto o meno, e la tua classica frase "Per la miseria". La sera ogni volta che andavo a dormire pensavo a casa e per un attimo la realtà cambiava come se anche tu eri là insieme a mamma, ma l'attimo dopo la triste verità...che tu non eri più a casa. A distanza di due anni molte volte, anche solo per qualche secondo, ancora accade che io mi preoccupo per te....assurdo ma vero caro Papà.

Commento n. 46 

da Sergio il 21/07/2009 * 08:39

Ciao Caterina, Bruno.
Non vi dimentico, siete sempre con me.Un abbraccio forte forte, sii forte Caterina.
Con affetto, Sergio.

Commento n. 45 

da Sergio il 26/06/2009 * 09:01

Un caro pensiero per il tuo papà Bruno ed un abbraccio per te Caterina.

Commento n. 44 

da Sergio il 19/06/2009 * 19:45

Un pensiero per il tuo papà ed un abbraccio a te Caterina.Con affetto.

Commento n. 43 

da Sergio il 12/06/2009 * 19:36

I momenti bui son la quotidianità. Delle volte prendiamo a sciorinare, a scrivere incessantemente, altri restiamo in silenzio a fissare i nostri cari perdendoci nei pensieri. Succede, lo sai.Ti lascio ai tuoi pensieri, alle tue domande, ma sappi che non sei sola, siamo tutti stretti uno all'altro, qui.Un caro pensiero per Bruno ed un abbraccio a te ed ai tuoi cari.Con affetto, Sergio.

Commento n. 42 

da caterina69 il 10/06/2009 * 15:10

....E'un pò che non scrivo....non so perchè...non sono stati dei bei giorni...speriamo che ne arriveranno di migliori.

Caterina

InizioPrecedente [ 1 2 3 4 5 6 7 8 ] SuccessivoFine
Social

^ Torna in alto ^