Vittime della strada non è vero che a ucciderli sia bastato “un attimo di distrazione”:  no, ci son voluti anni di colpevole indifferenza   A.I.F.V.S. onlus

         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1734

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 13
Opuscoli 10° volume 2009: Michela Ghirotto e i figli Elia e Alice Mantovani

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

1° Giugno 2006 - Michela Ghirotto e i figli Elia e Alice Mantovani

Michela Ghirotto e i figli Elia e Alice Mantovani.jpgSono felicemente sposato e, fino al primo giugno 2006, avevo due figli, Andrea e Michela.

 
Ora Michela non c’è più. Proprio quel giorno, infatti, per festeggiare il compleanno del marito Marco Mantovani, Michela con i figli Elia di 4 anni e 3 mesi e Alice di 2 anni e 3 mesi, viaggiavano diretti a Gardaland sulla Superstrada Affi-Peschiera, presso il Comune di Castelnuovo del Garda.
 
Intorno alle ore 10, all’uscita della superstrada, in prossimità della rotonda, c’era già una coda di 1 km e 100 metri, costituita in gran parte da tir.
 
La macchina di Michela dovette fermarsi, lasciandosi dietro uno spazio di circa 800 metri. Improvvisamente un tir, piombò addosso alla macchina, schiacciando letteralmente Michela e i bambini, mentre il marito si salvò miracolosamente, rimase 15-20 giorni in coma e in seguito due mesi con il gesso alla gamba e ferite di modesta entità.
L’autista dichiarò, falsamente, di essere stato abbagliato dal sole. Questo fu solo un tentativo per alleggerire la sua posizione.
 
 
Dai rilievi della polizia stradale, infatti, risultò che il sole non poteva essere di fronte ma era di fianco.
I funerali si svolsero il 6 giugno 2006 e tuttora io e la mia famiglia siamo supportati dall’aiuto di psicologi e psichiatri per superare il trauma di questa tragedia familiare.
 

il papà

 


Data creazione : 12/01/2009 * 17:36
Ultima modifica : 12/01/2009 * 17:56
Categoria :
Pagina letta 12056 volte


Stampa pagina Stampa pagina

Opinioni su questo articolo


Commento n. 1 

da danyeumbe il 12/01/2009 * 22:20

carissimo papa' di MICHELA e dei suoi splenditi nipotini ,mi dispiace vedere queste creature cosi belle e innocenti ,mi fa male il cuore,è terribileio io so quello che si prova io sono ciana la mamma di UMBERTO eDANIELEi miei figli opuscolo n.9 la prego papa' e mamma di MICHELA,siate forti l'unica speranza è che sono insieme le sono vicino un abbraccio a lei e la sua famiglia,.....luciana
InizioPrecedente [ 1 2 3 4 ] SuccessivoFine
Social

^ Torna in alto ^