Sostieni l'AIFVS onlus donando il 5 x 1000 nella tua dichiarazione dei redditi. Codice fiscale 97184320584 pdf.gif   AIFVS onlus

         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1733

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 9
News


Manifestazione Giornata del ricordo delle vittime della strada Bisignano

LocandinaManifestazioneBisignano.jpg


Convegno a Vibo Valentia - da AIFVS onlus il 07/05/2015 * 10:57

L’AIFVS partecipa al Convegno in memoria delle Vittime della Strada

invito.jpg

 

ConvegnoMemoria.jpg


Torneo Paolo rossi 2015 - da AIFVS onlus il 24/04/2015 * 23:44

Sede AIFVS Vimercate (MB) resp. Germano Rossi
Torneo internazionale Paolo Rossi 2015

ManifestoTorneoPaoloRossi2015.jpg


Sede AIFVS Parma  resp. di Tonino Morreale.
Comitato Locale di Sorbolo (PR) 
CRI day Una giornata insieme alla Croce Rossa Italiana con l'adesione dell'AIFVS sede di Parma.
Fiaccolata in memoria delle vittime della strada Sabato 9 maggio 2015 ore 20,30  ritrovo in P.zza Libertà
SorboloPM2015.jpg

  • Attività dell'AIFVS per dare giustizia alle vittime attraverso la modifica dell'omicidio colposo legato alla circolazione stradale:

  • ppdf.gif  Proposta AIFVS: omicidio colposo causato da guida azzardata e temeraria ed in stato di alterazione psicofisica da alcol e droga
  • ppdf.gif  Apprezzamento della nostra proposta da parte della Presidente della Comm.ne Giustizia della Camera, On. Ferranti
  • Audizione presso la Comm.ne Giustizia del senato il 24/7/2014 
  • ppdf.gif  Testo di intervento con riferimento alle proposte di legge presentate in Commissione
  • ppdf.gif  Testo sulle criticità delle proposte di legge presentate alla Comm.ne Giustizia
  • Con riferimento al testo adottato dalla Comm.ne Giustizia del Senato, abbiamo inviato le seguenti riflessioni e proposte di integrazione:
  • ppdf.gif  23-3-2015 - Lettera aperta ai componenti della Comm.ne Giustizia del Senato. 
  • ppdf.gif  15-4-2015 - Comunicazione al Senatore Cucca, relatore delle proposte di legge e a tutti i componenti della Comm.ne Giustizia del Senato
  • ppdf.gif  new1.gif Proposta di integrazione AIFVS art. 589 bis ai componenti della commissione giustizia del Senato
  • ppdf.gif  new1.gif Emendamento al nuovo testo unificato sull’omicidio stradale
 

   

 


 FrancescoCricchi.jpg
BOLOGNA processo di appello per l'omicidio di Francesco Cricchi la Corte di Appello di Bologna ha accolto la impugnazione dei genitori e della Aifvs costituitasi parte civile difesa dall'Avv. Gianmarco Cesari e l'appello del Procuratore Generale riformando la sentenza del Tribunale di Modena che dopo un rigetto di una richiesta di patteggiamento a due anni di pena dopo una lunga istruttoria dibattimentale caratterizzata da uno straordinario approfondimento ricostruttivo della dinamica dello scontro aveva condannato l'imputato a solo un anno di pena, due anni di sospensione della patente attribuendo alla vittima un concorso di colpa del 20%. 
La Corte ha quindi condannato l'imputato a due anni di pena negando le attenuanti generiche e ha escluso ogni addebito di colpa alla vittima. 
Dopo 8 anni di processo si ottiene faticosamente una risposta di giustizia morale che ha visto avvocati e ingegneri legali darsi battaglia sull'addebito della colpa per eccesso di velocità del motociclista che uscendo da Modena per la via Emilia segnalò da 200 metri con i fari il suo arrivò all'auto che stava per svoltare a sinistra dal senso opposto di marcia, auto che si diresse quindi a destra e che quando la moto era solo a 30 metri improvvisamente e lentamente taglio la strada alla moto che si andò a schiantare sul lato destro dell'auto per cui il motociclista cadetto dell'Accademia di Modena riportò l'amputazione dell'arto superiore destro e poi morì nella caduta a terra e la trasportata riporto gravissime lesioni invalidanti.
 
Il Procuratore Generale aveva chiesto 2 anni e sei mesi e l'Avvocata dell'imputato Verena Corradini che aveva proposto anch'essa appello aveva chiesto la assoluzione e la riduzione della pena per addebito della colpa al Motociclista. Tra 90 giorni le motivazioni.

Buona Pasqua - da AIFVS onlus il 06/04/2015 * 17:27


LOGO1.png
 

BUONA PASQUA

Immagine_2.jpg

Essere con gioia a servizio della vita
Buona Pasqua
Giuseppa Cassaniti Mastrojeni 

presidente AIFVS


Sede AIFVS Brescia  resp. RobertoMerli
Backstage del cortometraggio *M603 La Folle Corsa 


 

Backstage del cortometraggio *M603 La Folle Corsa  
(*M603 è il codice delle forze dell’ordine x dire incidente mortale)
Due giovani ragazzi, una serata normalissima, un'uscita con gli amici.
Andrea va oltre il limite in tutto, e dopo essere salito sul suo "centauro" trascina anche Elena nello scontro con la realtà.
Da qui in poi quelle che scorrono sono le sensazioni ed emozioni di un agente che deve diventare ambasciatore presso i genitori di una tremenda notizia, la peggiore.
 
pdf.gif
scheda

 


OmicStrad.jpg

Aggiornamento del comunicato del 24 Marzo 2015: “Una riforma inutile”

Le pene riportate nel nostro comunicato del 24 Marzo fanno riferimento alla proposta di testo unificato che il relatore ha presentato alla Commissione Giustizia del Senato nell’ultima seduta del 2 dicembre 2014.
 
Nell’immediatezza della successiva seduta, abbiamo voluto porre attenzione a tale proposta evidenziandone alcuni limiti.
 
Nell’attuale testo unificato presentato alla Commissione Giustizia il 24 Marzo le pene sono così indicate: da 8 a 12 anni per guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze psicotrope, da 6 a 9 anni per chi procede ad una velocità pari al doppio di quella consentita.
Saranno apportate ulteriori emendamenti entro la data del 21 Aprile 2015.
26/3/2015
Giuseppa Cassaniti Presidente AIFVS

OmicStrad.jpgOmicidio stradale
una riforma inutile in discussione oggi al Senato

Il disegno di legge unificato, in discussione oggi presso la Commissione Giustizia del Senato, costituisce una riforma inutile, che non recepisce le istanze sociali di giustizia.

Con una pena minima di 5 anni per guida in stato psicofisico alterato, e con le attenuanti generiche e le riduzioni di un terzo per il patteggiamento o il rito abbreviato, le pene finali torneranno sotto i 3 anni e così non cambierà nulla, garantendo ai criminali stradali di non andare in carcere.

Chi può impedire al giudice di partire dal minimo nell’applicazione della pena?

Inoltre, per l’eccesso di velocità la pena minima prevista è di 4 anni e si applica allorquando la velocità raggiunga il doppio del consentito! Si vuole forse dire che si può sottovalutare la trasgressione delle norme sulla velocità, basta che non si arrivi al doppio?

Facciamo appello a tutti i Senatori della Commissione Giustizia di emendare senza ritardo il testo di legge per garantire sulla strada vita e giustizia, ed evitare che la riforma si traduca in una beffa per tutti coloro che, come la nostra AIFVS, l’hanno promossa e sostenuta.

Proponiamo che la manifestazione di oggi si trasformi in una mobilitazione generale fino alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale di una legge soddisfacente che garantisca un passo in avanti alla civiltà e alla giustizia.

Giuseppa Cassaniti
Presidente AIFVS

24/3/2015


InizioPrecedente [ 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ] 10 pagine seguentiSuccessivoFine
Social

^ Torna in alto ^