Lungo la via…prudenza e cortesia”: riscopri il piacere di…guidare con calma!  A.I.F.V.S. onlus
         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1732

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 22
News


Comunicato Stampa Anno 2015 N. 67 Progetto Tutti insieme per la vita - giornata conclusiva 
 
“La partita della solidarietà”, il triangolare di calcio  tra le squadre della Nazionale Angeli della Tv Amici di Maria De Filippi, della Nazionale Calcio Vittime della Strada Onlus Roma e la Nazionale Calcio Università Pegaso, con la presenza del direttore Prof. Calogero Di Carlo, quest'ultima composta da studenti di Comiso e Vittoria, ospitato presso la Stadio Comunale di Comiso, ha aperto la giornata conclusiva del progetto“Tutti insieme per la vita”. Il triangolare è stato seguito da quasi 1.500 alunni provenienti da tutte le scuole primarie e medie comisane che hanno fatto da degna cornice alla manifestazione.
Il progetto di educazione alla legalità e alla sicurezza stradale  è stato messo in cantiere dall'Amministrazione comunale in collaborazione con l'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada Onlus. Ha presentato il giornalista Lucio Di Mauro.
Sono intervenuti il sindaco Filippo Spataro, gli assessori Fabio Fianchino (Polizia municipale), Sandra Sanfilippo (Politiche Volontariato e Spettacolo), il presidente del Consiglio comunale Gigi Bellassai, il responsabile ibleo dell'Associazione Familiari e Vittime della Strada Biagio Lisa. Sono altresì intervenuti Fabio Prelati e Doroti Cutrone, rispettivamente assessori allo Sport dei Comuni di  Vittoria e Acate. 
Il sindaco Spataro, nel salutare e ringraziare tutti gli intervenuti, ha posto l'accento sulla proficua sinergia creata con le scuole che hanno aderito con entusiasmo alla manifestazione. “Soprattutto voi giovani – ha concluso il primo cittadino comisano rivolgendosi direttamente agli alunni –  che siete il futuro della società, fate tesoro di questa giornata di festa e siate rispettosi delle regole di comportamento su strada perchè troppi ragazzi sono vittime di incidenti stradali. Guidare con prudenza, rispettando il Codice della Strada, salva davvero la vita”.
L'assessore Fianchino ha ricordato come il progetto sia stato messo in cantiere grazie alla preziosa collaborazione dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada. “E' stato un progetto che si è articolato in alcuni incontri nelle scuole e, oggi, con questo triangolare calcistico, una grande festa, reso possibile dalla disponibilità dell'Academy Stras di Lucia Aparo, dell'Agenzia Lavore di Gela, dell'Associazione Fair, del direttore artistico del Comune Mario Pollicita, l'assessore alla Viaiblità del nostro Comune Vittorio Ragusa, tutti soggetti che hanno curato l'organizzazione dell'evento. Ringrazio – ha continuato l'assessore Fianchino – le tre squadre che hanno simpaticamente dato vita al triangolare calcistico, i dirigenti scolastici e i docenti delle scuole Senia, Monserrato, De Amicis, Pirandello, Verga, Bufalino e ancora la Polizia municipale e la protezione civile per il servizio reso alla viabilità”. 
Il programma continuerà nel pomeriggio, inizio alle 19.00, con l'incontro-dibattito-intervista con Angeli della Tv Amici, presso il Kartodromo Sole Luna (SS115 Vittoria).
Chiuderà l'evento, lo spettacolo serale con esibizione di Artisti Angeli della Tv amici di Maria De Filippi, inizio alle 21.00 sempre preso il Kartodromo Sole Luna di Vittoria. Si esibiranno Dave Monaco, Elisa Franco, Letizia Contadino, Angela (cubista), Luca j master, Giada Scarpato, Fabio Pagano Dj, Kevin Carpinteri.
Condurranno la serata Lucio Di Mauro, Lucia Aparo, che cura anche la direzione artistica, e Pino Giacchi. Madrina della serata sarà Rachele Astuto.
Comiso, 29 maggio 2015
                                                                                                 
L'addetto al servizio di Ufficio Stampa 
Antonello Lauretta
 
pdf.gif
Foto

bozzaLogo.png

Partecipazione dell’AIFVS alla Consulta di Roma Capitale sulla sicurezza stradale

 

Attraverso tre brevi email intercorse tra l’AIFVS e la Consulta di Roma Capitale sulla sicurezza stradale, ci si  rende conto delle difficoltà create da comportamenti di ingerenza:

-          il 24 febbraio 2015, (vedi email in fondo alla pagina), la Consulta conferma che il referente dell’AIFVS per la consulta è l’ing. Fantini;

-           successivamente l’AIFVS comunica che a causa di un incidente, il nome dell’ing. Fantini viene sostituito con quello dell’ing. Cricchi;

-          Il 29 maggio scorso l’ing. Cricchi, nel partecipare alla riunione preparatoria della Consulta, trova sulla riga dell’AIFVS il nome di Claudio Martino, nonostante quest’ultimo sapesse che la consulta prevedeva per ciascuna associazione l’indicazione di un solo rappresentante!

-          Il 2 giugno ho dovuto inviare un’email alla Consulta per chiedere spiegazioni. Leggete l’email.

Queste cose non sono bazzecole di carattere burocratico, hanno altre motivazioni.

Giuseppa Cassaniti

_______________________________________________________________________________________

Da: Giuseppa Cassaniti [mailto:presidente@vittimestrada.org]

Inviato: martedì 2 giugno 2015 10.52
A: 'consulta.sicurezza@agenziamobilita.roma.it'
Cc: 'domenicocricchi@yahoo.it'; 'segreteria@vittimestrada.org'
Oggetto: I: nominativo consulta

Al Presidente di RSM dott. Carlo Maria Medaglia

Alla Segretaria della Consulta dott.ssa Stefania Pisanti

E p.c.

Ing. Domenico Cricchi e direttivo AIFVS tramite segreteria

 

L’AIFVS ha partecipato il 29 maggio 2015 alla riunione preparatoria della Consulta con il proprio rappresentante, ing. Domenico Cricchi, il quale ha riscontrato che sulla riga dell’AIFVS aveva già firmato Claudio Martino, che successivamente ha aggiunto il nome di un’altra associazione.

Inoltre, dopo la riunione, Martino ha comunicato per telefono all’ing. Cricchi di avere ottenuto il benestare della Consulta per una doppia rappresentanza dell’AIFVS!

Tenuto conto che l’art. 4 del Regolamento della Consulta prevede per le associazioni l’indicazione di un solo rappresentante, chiediamo che ci vengano comunicati i motivi in base ai quali si prende una decisione difforme, che sarà causa di ulteriori problemi.

Allego la certificazione dell’Agenzia delle Entrate da cui risulta il nome del legale rappresentante dell’AIFVS.

In attesa di riscontro, cordiali saluti

Dott.ssa Giuseppa Cassaniti

Presidente AIFVS

340.8273214

___________________________________________________________________________________

Gentile dott.ssa Stefania Pisanti

L’ing. Luciano Fantini, persona molto attenta ed attiva nel campo della sicurezza stradale, ha subìto un  incidente stradale, ed è ricoverato in ospedale e ne avrà per un po’ di tempo.

Pertanto sostituisco il nominativo del rappresentante dell’AIFVS con quello dell’ing. Domenico Cricchi, del quale, ad integrazione della scheda di adesione, comunico l’email domenicocricchi@yahoo.it  ed il telefono 348.0047738.

Cordiali saluti

Giuseppa Cassaniti, presidente AIFVS

340.8273214

___________________________________________________________________________

Da: Consulta Sicurezza [mailto:consulta.sicurezza@agenziamobilita.roma.it]
Inviato: martedì 24 febbraio 2015 13.11
A: Giuseppa Cassaniti
Oggetto: Re: I: I: nominativo consulta

 

Gentilissa Dott.ssa Cassaniti

essendo prevista, per ciascun ente o associazione, la partecipazione di un solo rappresentante (referente per la Consulta Cittadina della Sicurezza Stradale) indicato dal Presidente o legale rappresentante dell'ente/associazione,

Le confermiamo, per l'Associazione AIFVS la partecipazione dell'ing. Luciano Fantini, quale referente da Lei indicato.

Cordiali saluti
Stefania Pisanti

 

pdf.gif
Certificato rappresentanza legale AIFVS


Condannato Ioan Monteanu per l’omicidio stradale di Riccardo FiaschiniRiccardo_Fiaschini.jpg

Il Tribunale di Perugia ha oggi condannato Ioan Monteanu a 5 anni di carcere ed ha ordinato la sua espulsione dall’Italia, ha inoltre imposto alla Sara Assicurazioni per il Fondo di Garanzia per le vittime della Strada il pagamento della provvisionale ai familiari di Riccardo ed un risarcimento per l’AIFVS costituita parte civile a tutela degli interessi collettivi perseguiti dall’associazione.

Tenuto conto che ancora non è entrata in vigore la legge sull’omicidio stradale, una condanna di tale entità, mai irrogata prima dal Tribunale di Perugia, indica già un cambio di passo nella valutazione del reato da parte della magistratura, e vuole essere anche una sollecitazione a rendere operativa prima possibile la legge sull’omicidio stradale.

È pur vero che, per addivenire alla verità, c’è stato un forte impegno processuale e sociale: nella immediatezza del fatto, ha creato clamore sulla vicenda l’interpellanza parlamentare, poiché per il Monteanu non era stato convalidato il fermo: si trattava di un imputato che non aveva mai conseguito la patente,  viaggiava con un tasso alcolico di 1,54 rilevato dopo un’ora e 20 minuti dall’incidente guidando una vettura sprovvista di assicurazione e con revisione scaduta, ed aveva ucciso Riccardo di 16 anni e ferito l’amico che viaggiava con lui. Inoltre, dagli atti processuali è emerso che aveva in precedenza provocato altri incidenti circolando senza patente. Il papà Marcello Fiaschini con grande dispiacere si chiede come mai  questa persona non sia stata fermata prima, ed in tal caso suo figlio Riccardo sarebbe ancora vivo.

E tuttavia, rivolge un apprezzamento alla magistratura che ha saputo dare peso al reato e non ha lasciato impunito chi ha ucciso.

È questo il cambiamento che l’AIFVS, assieme a Marcello Fiaschini, auspica che avvenga in tutta la magistratura, senza sottovalutare che è il potere legislativo il primo chiamato a cambiare passo con leggi rispettose dei diritti di tutti.

Giuseppa Cassaniti (presidente AIFVS
)


bozzaLogo.png

Sede AIFVS Comiso (RG) a cura di Biagio Lisa - Partita di solidarietà "TUTTI INSIEME PER LA VITA"

Tutti insieme per la vita.jpg


bozzaLogo.png

Chi uccide non può restare impunito

Riaffermiamo il valore dell’osservanza della norma

Testo unificato adottato dalla Commissione Giustizia del Senato il 20/5/2015

Apprezziamo l’impegno della Commissione Giustizia del Senato ad uscire dalla sottovalutazione del reato colposo legato alla circolazione stradale.

Trasgredire le norme, assumendo un rischio irragionevole ed incontrollabile alla guida – attività di per sé pericolosa – ed uccidere è sempre frutto di una decisione autodeterminata, e di essa si risponde penalmente.

Possono concorrere altre concause nella determinazione dell’omicidio stradale, sarà compito del giudice valutare caso per caso, ed a lui chiediamo che non venga più sottovalutata la trasgressione delle norme, come spesso è avvenuto nella gestione dei processi legati alla circolazione stradale.

Ci aspettiamo che si passi dalla considerazione che “il Tizio voleva correre ma non voleva uccidere”, alla chiara rilevazione che “il tizio ha corso ed ha ucciso ed invece non poteva e non doveva né correre e né uccidere perché vietato dalle norme”.

Il vero processo di cambiamento che attendiamo è fare uscire l’Italia dalla convinzione diffusa che la norma è fatta per essere trasgredita, e riaffermare, piuttosto, che la norma è a fondamento dello Stato di diritto e la sua osservanza garantisce la civile convivenza.

È chiaro che la società ha bisogno di buone norme e di istituzioni che ne garantiscano l’osservanza e sappiano, con il loro esempio, orientare i cittadini al cambiamento, e cioè al rispetto reciproco dei diritti umani.

Giuseppa Cassaniti

Presidente AIFVS

22/5/2015


Le  sedi AIFVS di Roma  partecipano all'niziativa Vale correre 2015

VALE CORRERE PER VALENTINA VENANZI
Roma 24 maggio 2015 a villa Pampphilj
 
pdf.gif
programma completo
 

La sicurezza stradale entra in Università - da Sede AIFVS Taranto il 19/05/2015 * 18:01

bozzaLogo.png

La sicurezza stradale entra in Università

 L’associazione Radio Soccorso Rocco Fungoso e l’Associazione AIFVS nei giorni scorsi ha organizzato un incontro presso l’Università di Taranto LUMSA-sez. Edas sul tema della sicurezza stradale, rivolgendosi ad una platea di giovani con l’intento di trasmettere l’importante messaggio di “non dover mai abbassare la guardia” quando ci si trova alla guida di un veicolo.Il presidente Cosimo Fungoso, nell’apertura della manifestazione, ha ringraziato tutti i presenti e i relatori: il Luogotenente Leonardo Morrone del C.C. Provinciale di Taranto, la Psicologa Dott.ssa Grazia Ienus , il Capo Gruppo della P. C. di Taranto Vito Bax, il dott. Raffaele Russo e tutti gli altri partecipanti. Continua

bozzaLogo.png
UN IMPEGNO PER LA VITA
 
7^ EDIZIONE BORSA DI STUDIO IN MEMORIA DI GIUSEPPE CANNAROZZO
 
A cura di Vincenzo Cannarozzo Sede AIFVS di Cinisello Balsamo (MI) 
 
CON LA COLLABORAZIONE DEGLI ALLIEVI “MUSICA E PAROLE”
PREMIAZIONE SABATO 30 MAGGIO 2015 ORE 10,00
presso auditorium centro scolastico “PARCO NORD” Cinisello B.
La Famiglia Cannarozzo
è lieta di invitarvi alla premiazione della Borsa di Studio
In memoria del nostro caro Figlio Giuseppe Cannarozzo Confidando nella Vostra Gradita Presenza
Porgiamo Cordiali Saluti
 
Vincenzo Cannarozzo
Via 2 Giugno,7
20092 Cinisello Balsamo (MI)
pdf.gif
Programma

 

Tutti insieme per la vita - da AIFVS onlus (sede Comiso RG) il 19/05/2015 * 17:17

bozzaLogo.png
Comunicato Stampa Anno 2015 N. 56 Chiusura Progetto Tutti insieme per la vita

Sede AIFVS Comiso (RG) a cura di Biagio Lisa
 
COMUNICATO STAMPA N. 56
 
Si è concluso “Tutti insieme per la vita”, il progetto di educazione alla legalità e alla sicurezza stradale messo
in cantiere dall'Amministrazione comunale in collaborazione con l'Associazione Italiana Familiari e Vittime della
Strada Onlus e destinato gli studenti delle seconde e terze classi della scuola secondaria di primo grado. La
seconda e ultima giornata è stata ospitata presso il Teatro Naselli, la prima si è svolta presso l'auditorium della
scuola “Verga. continua

COMUNICATO STAMPA
Protocollo d’Intesa fra il Comitato Regionale della Croce Rossa Italiana della Sicilia e l’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada ONLUS
Protocollo-Intesa-CRI.jpg

InizioPrecedente [ 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ] 10 pagine seguentiSuccessivoFine
Social

^ Torna in alto ^