Tra le valigie per le vacanze riempitene una di Buon Senso: è il solo che può salvaguardare,  alla guida di un mezzo, la propria vita e quella altrui!   AIFVS onlus

         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1733

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 10
News


Tribunale di Avellino 16/7/2015 - Comunicato dell’AIFVS
 
La Aifvs contesta come illogico, irrazionale e denigratorio il comunicato diffuso in occasione della prima udienza penale avanti al Tribunale di Avellino per la sua presenza nel processo, volta non di certo a "fare cassa" ma a concretizzare lo scopo sociale che persegue da 12 anni con successo nei Tribunali, nei processi che riguardano la vittimizzazione stradale per "dare giustizia ai superstiti". La Aifvs, nel ringraziare coloro che hanno accolto con favore la presenza della Presidente Giuseppa Cassaniti, ritiene che le accuse di volontà di lucrare sulle vittime siano solo riconducibili a false informazioni passivamente ricevute senza necessarie verifiche, e tentativi persecutori condivisi da falsi rappresentanti della Associazione, senza conoscere neanche gli interventi della magistratura a tutela della dignità della AIFVS. E' bene ricordare che la AIFVS e' una associazione di promozione sociale legittimata dalla legge a costituirsi parte civile nei procedimenti penali. La AIFVS rimane incredula come alcune vittime rifiutino la solidarietà sentita ed umana da parte delle altre vittime che si manifesta non solo con le iniziative nel territorio, ma anche con la partecipazione attiva al processo ed auspica un incontro informativo che chiarisca ogni travisamento della realtà. Non dimentichiamo che il primo incontro è stato chiesto all’AIFVS da Giuseppe Bruno anche per chiarimenti ed aiuto legale, che possiamo garantire con la costituzione di parte civile dell’AIFVS: noi non ci tiriamo indietro, ed auspichiamo che gli altri facciano altrettanto.
 
Giuseppa Cassaniti
 
pdf.gif
Comunicato dell' AIFVS

Iniziativa sede AIFVS onlus Firenze - da Sede AIFVS Firenze il 05/07/2015 * 18:27

Iniziativa sede AIFVS onlus Firenze resp. Angela Adiletta.
L'Associazione familiari vittime della strada, di cui Angela è la responabile per Firenze, sarà presente con materiale informativo e piccoli gadget.
Tutto il ricavato della serata sara devoluto all'AIFVS che si batte da sempre per arginare le stragi nelle nostre strade.
 
scandicci.jpg

 Assemblea ANIA 2015  e DDL concorrenza
 Presidente ANIA: abbassare i risarcimenti per abbassare le tariffe
Ministro Guidi: approfondire, studiare, valutare, per deliberare
AIFVS:  Non toccate i risarcimenti alle vittime

4/7/2015

Il metodo indicato dal Ministro Guidi, che condividiamo, ci porta a chiarire ancora una volta che l’abbassamento delle polizze, nel settore della Rcauto, non può essere riferito all’abbassamento dei risarcimenti, correlati invece alla perdita di un diritto inviolabile,  l’integrità della salute, che può essere grave od anche gravissima fino al caso di Eluana Englaro. Si tratta proprio di approfondire e valutare, per sgombrare il campo da ambiguità e riconoscere priorità e differenze.

Vogliamo chiarire che, in ordine all’obiettivo del ddl concorrenza di “contenimento dei costi” le ulteriori espressioni usate dal Ministro Guidi di “guardare alle questioni con la massima lucidità e freddezza tenendo conto dei costi e dei benefici” trovano piena applicazione nel campo del danno alla persona, che non può essere sottovalutato e ridotto ad un fatto emotivo e di speculazione. Pertanto, chiariamo ancora una volta che non ci può essere commistione tra polizze e risarcimenti, e ribadiamo l’utilizzo delle Tabelle di Milano come base minima per i risarcimenti, visto che su di esse nel 2011 c’è stata la convergenza del potere giudiziario, la Cassazione, del potere legislativo, la votazione alla Camera della mozione Pisicchio, la condivisione dell’AIFVS in rappresentanza delle vittime della strada.

Riteniamo che il contenimento dei costi abbia a che fare con il contrasto alle frodi ed agli incidenti stradali, e non accettiamo l’affermazione del presidente dell’ANIA, Aldo Minucci, che per rendere strutturale il calo dei prezzi della r.c.auto si deve ridurre il costo dei risarcimenti! Per dare più peso alla sua affermazione, indica che in Italia ci sono i risarcimenti più alti rispetto all’Europa. Anche qui si tratta di approfondire e valutare, per capire che i settori si comparano dentro i sistemi, e che l’Italia si pone ad un livello intermedio rispetto all’Europa. Né si può negare che la precarietà italiana nei servizi sociali è la più alta in Europa. Bastava che il presidente Minucci tenesse conto dell’attuale ricerca del Censis “Salvare il sociale”, per rendersi conto che le risorse dello Stato italiano per il sociale sono in “picchiata” e a “presidiare il fortino” sono rimaste le organizzazioni del terzo settore e le famiglie.    

A scanso di equivoci concludiamo sperando che l’affermazione di Salvatore Rossi, presidente dell’IVASS, di “contenere i costi…senza badare ad interessi di parte che contrastano con l’interesse pubblico”, non sia da riferire all’abbassamento dei risarcimenti, perché sarebbe un’indicazione incivile: non è la vittima che deve assicurare l’interesse pubblico, ammettendo che sia tale l’abbassamento delle tariffe, sono piuttosto le aziende che, avendo un forte attivo, si debbono adoperare per il sociale.  

C’è molta strada da fare per approfondire, studiare, valutare, al fine di deliberare rispettando le peculiarità dei problemi umani, ed assicurando solidarietà al più debole: la vittima.

Giuseppa Cassaniti Mastrojeni
Presidente AIFVS


bozzaLogo.png
Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada ONLUS
Sede di Alessandria
ORGANIZZA
 
Convegno presso la Sala Consigliare della Provincia di Alessandria
Piazza della Libertà 17 Alessandria
17 luglio 2015 ore 10.00
 
“Il reato di Omicidio Stradale come sintesi tra Giustizia, Infrastrutture e Sanità”
Quanto costa alla nostra società l’incidentalità stradale!
 
10.00 Saluto delle autorità
Intervengono:
  • Riccardo Nencini Vice Ministro del Ministero alle Infrastrutture e Trasporti
     
  • Sen. Giuseppe Cucca Relatore in Commissione Giustizia della legge sull’omicidio stradale
     
  • Sen. Daniele Borioli Relatore in Commissione Trasporti della legge sul nuovo codice della strada
     
  • Domenico Ravetti Presidente IV Commissione Sanità Politiche Sociali e Politiche per gli anziani Regione Piemonte
     
  • Giuseppa Cassaniti  Presidente Nazionale Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada
     
  • Dibattito
 
Prevenire gli incidenti è “una sfida e un obbligo” per chiunque abbia responsabilità decisionali
Sede Prov. di Alessandria Piazza Santa Maria di Castello 9
Telefono 0131 343378 fax0131 288868 – Cell. 335/5753140
e-mail ezio.bressan@vittimestrada.org   -    vittimestrada-al@libero.it
 
pdf.gif
Programma stampabile

Comunicato assemblea AIFVS - da AIFVS onlus il 28/06/2015 * 18:19

bozzaLogo.png
Ieri 27 giugno 2015 si è tenuta l'annuale Assemblea nazionale dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada. 
La riunione, svoltasi in un clima di produttiva serenità, ha costituito una importante occasione di incontro e di scambio di idee tra i nuovi responsabili di sede o soci e quelli operanti già da molti anni. 
 
Ne è scaturito un confronto costruttivo sui più attuali temi di interesse dell'AIFVS, in particolare riferiti alla prevenzione ed ai diritti delle vittime. 
 
A partire da tale confronto, sono state definite le linee guida delle iniziative che, attraverso l’impegno del direttivo e grazie al rinnovato entusiasmo delle sedi, vedranno impegnata l’AIFVS nei prossimi mesi nella quotidiana battaglia per fermare la strage stradale e dare giustizia ai superstiti. 
 
Giuseppa Cassaniti Mastrojeni 
Presidente AIFVS

bozzaLogo.png

L’AIFVS: No al ddl concorrenza a danno delle vittime – Sì alla riduzione delle tariffe

Dopo i chiarimenti resi dall’AIFVS alla Commissione Finanze della Camera nell’audizione del 12 giugno 2015, per cui i risarcimenti del danno alla persona in Italia si collocano in una posizione mediana rispetto all’Europa,

Dopo le dichiarazioni del presidente dell’IVASS, Salvatore Rossi, sul buon risultato dei profitti delle Assicurazioni, tornati al livello dei 5-6 miliardi l’anno, con un incremento di redditività dall’8,2% del 2013 al 9,3%, l’AIFVS considera pretestuose e inaccettabili le proposte di legge avanzate ad ogni cambio di Governo di abbassare i risarcimenti alle Vittime della strada. Chiede, pertanto, che tutto quanto previsto a danno delle vittime venga stralciato dall’attuale ddl concorrenza.

L’AIFVS riconferma l’utilizzo delle Tabelle di Milano, e ritiene che sul danno alla persona i risarcimenti non si possono ridurre, ma piuttosto incrementare.

Se si vuole poi far passare l’idea che l’abbassamento dei risarcimenti permetterà la riduzione del costo delle polizze assicurative, noi diciamo che queste ultime vanno rapportate all’utile assicurativo e, pertanto, possono già essere ridotte, con opportune misure di buon senso.

 

Giuseppa Cassaniti Mastrojeni

 Presidente AIFVS

 


bozzaLogo.png
 
ASSEMBLEA NAZIONALE - 27 giugno 2015
 
CONVOCAZIONE
 
Si comunica che l'Assemblea Nazionale ordinaria dell'AIFVS avrà luogo a Roma presso i locali della Parrocchia Santa Maria Mediatrice, via Cori n.4, in prima convocazione il 26 giugno 2015 alle ore 19,00 ed in seconda convocazione il 27 giugno 2015 alle ore 10,00, per prowedere a quanto di seguito indicato:
10,00-11,15 Registrazione soci e verifica del diritto di partecipazione e di voto ai sensi dell'art. 7 c.4 dello Statuto; verifica deleghe ai sensi dell'art.lo c.3 dello Statuto; verifica numero soci anche per delega partecipanti all'Assemblea
 
                              Assemblea
 
11,15 -12,00 Relazione del Presidente sull'attività dell' AIFVS
12,00 - 12,30 Relazione del Presidente dei revisori dei conti esercizio 2014 e preventivo 2015
12,30-13,00 Interventi dei partecipanti sui contenuti esposti
13,00-13,15 Votazione bilancio consuntivo 2014 e preventivo 2015
13,15 -13,30 conferma consiglieri cooptati
13,30 - 14,15 mozioni e proposte
14,15 - 14,30 Conclusione assemblea
 
Note organizzative
 
1) Partecipazione e diritto di voto
Come da statuto, art. 7 c.4, possono partecipare all'assemblea e votare solo coloro che hanno pagato la quota entro il 31 marzo. Al fine di facilitare le verifiche del diritto di partecipazione e di voto, ciascuno dovrà essere munito della documentazione che attesti la regolarità delle condizioni richieste per sé ed anche per le eventuali deleghe (documento di identità e ricevuta del versamento della quota 2015). Si ricorda che è possibile una sola delega.
2) Misure e regole per uno svolgimento ordinato dell'assemblea
Al fine di prevenire le incivili esperienze dell'assemblea del 27 aprile 2013, la convocazione dell'assemblea sarà comunicata alla Questura ed alla Stazione dei Carabinieri di riferimento. Sarà, inoltre, presente un servizio d'ordine.
 
Inoltre, onde evitare confusione e perdite di tempo, si osserveranno in assemblea le seguenti regole: nell'ambito dei tempi indicati, ciascuno ha diritto ad intervenire secondo l'ordine della richiesta per non più di cinque minuti e in modo pertinente sugli argomenti in discussione, esponendo osservazioni e formulando proposte. Dopo la risposta, può essere consentita una replica di tre minuti.
Eventuali mozioni debbono essere presentate alla segretaria entro le ore di registrazione dei soci, ore 10,00- 11,15.
A fini organizzativi, i responsabili di sede, rapportandosi con gli associati, dovranno comunicare alla segreteria l'entità della loro presumibile partecipazione almeno 5 giorni prima dell'assemblea. 
 
La sala di via Cori 4 è raggiungibile dalla stazione Termini con il bus n.5 (Gerani) o n.14 (Togliatti}, scendere alla fermata Prenestina/Telese e percorrere a piedi 950 metri; dalla Stazione Tiburtina prendere la linea 409, scendere a Bullicante/Malatesta, percorrere 550 metri a piedi.

Giuseppa Cassaniti 
presidente AIFVS

bozzaLogo.png

Spettacolo teatrale “La Maternità offesa”

La sede di Messina dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus, da sempre impegnata per fini di prevenzione e di giustizia, presenta alla città uno spettacolo teatrale “La Maternità offesa”, che induce a riflettere sul peso umano della strage, lasciando un segno profondo per capire il valore della vita.
Tenuto conto del valore educativo del testo, e la risposta che dobbiamo alle tante vite sacrificate, perché ciò che è successo a loro abbia fine, rivolgo un sentito invito a diffondere la notizia al fine di sostenere il coinvolgimento e la partecipazione della città ad uno spettacolo che ripropone il bisogno di un risveglio morale perché prevalga l’amore per la vita e ci sia meno dolore su questa terra.
Lo spettacolo, già presentato in diverse città italiane, avrà luogo il 20 giugno alle ore 20,00 nella Sala Teatro dell’Istituto “Don Bosco” via Brescia 5, Messina.
Si allega la locandina ed il manifesto e si ringrazia per la collaborazione.

Dott.ssa Giuseppa Cassaniti Mastrojeni
Presidente AIFVS

pdf.gif
Locandina
  pdf.gif
Poster

 
                                        

 


L'AIFVS di Cremona parteciperà alla festa del volontariato - da AIFVS onlus sede Cremona il 18/06/2015 * 10:10

bozzaLogo.png

Sede AIFVS Cremona;  resp. Emanuela Bottardi. 
la sede AIFVS della provincia di Cremona parteciperà sabato 20 giugno alla 15^ festa del Volontariato  di Crema. e del Cremasco;
20 giugno 2015 Piazza del Duomo - Crema Dalle ore 10.00 alle ore 19.00
Ti aspettiamo!

pdf.gif
Locandina


bozzaLogo.png
Lo spauracchio dell’omicidio stradale votato al Senato
 
Un testo che merita una sola riflessione espressa a gran voce:
 
ANDATEVENE TUTTI A CASA!!!
 
Perché continuate a gestire i problemi dei cittadini secondo lo stile della vecchia politica, non per trovare soluzioni che diano un segno reale di cambiamento, ma per portare avanti le vostre insopportabili scaramucce di governo. Si notava già dal comportamento in aula, totalmente disattento al problema, con un cicaleccio continuo, formazione di capannelli ed uso di cellulari.
 
La dizione di “Omicidio stradale” l’avete usata per prendere in giro ancora una volta i cittadini, secondo la vecchia logica di tenere conto del clamore mediatico e di riscuotere consenso, non di ragionare con cognizione di causa sul problema! Avreste capito che bastavano modifiche migliorative all’articolo 589 del c.p. Avete perduto un’occasione di cambiamento, supponendo che ne avevate chiari i termini.
 
Nonostante il parere contrario del Governo, dei senatori Cucca, Borioli e Zanda, l’aula del senato ha stralciato con il proprio voto il contenuto riferito a comportamenti di guida azzardata e pericolosa, facendo passare nella società il messaggio che la persona sobria sulla strada può continuare a trasgredire le norme ed uccidere impunemente! È una vergogna ed un segno di inciviltà.
Non avete  approfondito neanche il significato di colpa, frutto di autodeterminazione nella trasgressione delle norme e causa di grave allarme sociale, dimenticando anche che la Cassazione ha affermato che la colpa non è un fatto residuale nel diritto e per essa sono da prevedere pene da espiare. Smettiamola di dire che il tizio voleva correre ma non voleva uccidere, e di continuare a sottovalutare la trasgressione. A noi del tizio interessa quello che ha fatto: ha corso ed ha ucciso, e non poteva né correre e né uccidere, perché vietato dalle norme del codice della strada, che sono norme cautelari per la difesa della vita e della salute.

 
E che figura fa lo stesso Renzi, quando nel suo discorso di insediamento ha affermato che il cambiamento nella giustizia deve tenere conto della vita reale? Solo parole al vento.
Nel passare la trattazione del testo alla Camera, ci attendiamo che la Presidente della Commissione Giustizia mantenga quanto ha voluto comunicarci con l’email del 21/5/2014 sotto riportata. Staremo comunque in allerta per una grande manifestazione di protesta.
                                                                         
Giuseppa Cassaniti
Presidente AIFVS
 
Da: Donatella On. Ferranti [mailto:ferranti_d@camera.it] 
Inviato: mercoledì 21 maggio 2014 10.43
A: presidente@vittimestrada.org
Oggetto: Comunicazione
Priorità: Alta
Gentile Presidente,
ho letto con attenzione le proposte dell'Associazione da Lei rappresentata e le ho trovate meritevoli e degne di attenzione.
Quando i provvedimenti sulle tematiche da voi trattate saranno calendarizzati nella Commissione da me presieduta, sarà certamente preso in considerazione il Vostro importantissimo contributo.
Con i più cordiali saluti,
On. Donatella Ferranti
Presidente Commissione Giustizia
Camera dei Deputati

InizioPrecedente [ 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ] 10 pagine seguentiSuccessivoFine
Social

^ Torna in alto ^