“Sii cosciente e responsabile di ciò che fai” ( Ist. Mag. “E. Ainis” ME – Premio V.M.)  AIFVS
         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1733

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 11
Blog - Pubblicità pericolose

Pubblicità pericolose

Gli spot di Valentino Rossi  -  da GG

Pressanti richieste fermare gli spot di Valentino Rossi, Non è facile ci abbiamo provato quando faceva pubblicità alla birra peroni,(immaginate MOTO + VELOCITA + ALCOL) un bel COCKTAIL di morte.

Un tentativo era stato fatto quando pubblicizzava Peroni che a suo dire lo aveva cullato sin dagli inizi di carriera, quando della faccenda si è interessato l'amico Giuseppe Raduano site.gif "tutto archiviato". A questo punto si ci chiede quando impopolare sarebbe mettersi contro il dottore (..) noi non temiamo impopolarità!.

Non è certo lui il modello da seguire, nell'estate del 2007 si è scoperto che il dottore aveva evaso il fisco per 112 milioni di €uro. Non so come è finita. Però so come è finita a me vittima della strada dopo aver perso la moglie e rimasto senza poter lavorare per 4 anni dovute alle lesioni subite (lavoro autonomo) Attività ferma niente soldi per pagare le tasse.

Poi il fisco mi ha presentato il conto dei 25/30 mila uro di non pagati nel frattenpo sono diventati €.120.000. Sappiamo quanto è vorace il fisco in questi casi a me non mi hanno fatto dottore. A lui immaginiamo il trattamento gli hanno riservato.

Questa è l'Italia

G. G.

 

Pubblicato il 19/11/2010 * 09:32  
Tutti i Post  Anteprima di stampa  Stampa pagina 


Commenti


Commento n. 1  -   da  carla il 19/11/2010 * 14:21

Immagino che sia difficile fermare gli spot di Valentino Rossi, ma di sicuro non abbiamo nulla da perdere, abbiamo già dato. I nostri cari hanno già dato.  Provare, per la dignità della vita dei nostri cari che sono stati vittime di questo mito, ostentato e fatto credere un valore. Provare a fare una segnalazione all’Autorità garante, il quale a rigor di logica  non avrebbe dovuto neanche  mandare in onda questo spot, perché è incitamento a correre ed è contrario alla sicurezza. Provare, perché sappiamo bene che i personaggi come lui scelti non a caso, ma ad hoc per far passare il messaggio, rappresentano per i giovani un mito da emulare.Quando tutti sanno, o dovrebbero sapere, che è causa di morte.   È VERAMENTE INSOPPORTABILE TUTTO QUESTO!!!!   Importante arrivare prima Se ti piace correre ti piace farlo sempre   La velocità è una cosa molto emozionante, ed è incredibile quanto ci si possa abituare alla velocità Dopo un po’ ti sembra di andare piano……………ecc….  

Commento n. 2  -   da stellamarina il 08/03/2011 * 21:31

Sicuramente questi Super piloti non bevono alcolici prima di disputare una gara ,alla vita ci tengono anche loro: è questa la parte più difficile da far capire ai giovani.

Commento n. 3  -   da  carla il 09/03/2011 * 05:22

non bere prima di guidare deve essere una regola, bere e guidare non sono compatibili.Ma anche guidare a forte velocità  si fanno male anche in  pista, a maggiore ragione in strada dove non ci sono protezioni e ci sono le altre persone che vogliono arrivare a casa e invece per scelta di chi preme sull'accelleratore a casa non può più tornare.

GUIDA CON CALMA! RISPETTA LE REGOLE

ZONE 30!!!!

Rubriche

ChiudiAlcol e guida

ChiudiBambini vittime della strada

ChiudiGiornata del ricordo

ChiudiGiustizia negata

ChiudiPubblicità pericolose

ChiudiRiforma codice della strada

ChiudiSicurezza stradale

ChiudiStrage Motociclisti


Ultimi post sul Blog
Ultimi commenti

Archivi
10-2020 Novembre 2020 12-2020
L M M G V S D
            01
02 03 04 05 06 07 08
09 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
Social

^ Torna in alto ^