“Non pigiare l’acceleratore, riscopri il piacere di…guidare con calma!”  A.I.F.V.S. onlus
         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1732

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 13
Opuscoli 6° volume: Fulvia Laurenti

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Fulvia Laurenti – Fuvy 26 anni Vigone (TO) 5 aprile 1972 – 21 febbraio 1999

Fulvia_LaurentiMia cugina si chiamava Fulvia, aveva 26 anni, figlia unica ed amatissima da tutti. E non era difficile, per chi l’ha potuta conoscere, capire il perché: era bella, dentro e fuori, conquistava con un sorriso, sapeva donare amore, amicizia, complicità, affetto, a chiunque le stava accanto; ed erano proprio il suo sorriso, la sua solarità, la voglia di vivere a colpire tutti.
Per me era sorella ed amica, per i miei figli una zia speciale, per i suo genitori un dono prezioso ... purtroppo è stata con noi solo per quei pochissimi 26 anni, fino alla sera del 21 febbraio ‘99.
Era uscita con il suo ragazzo, Massimiliano, 21 anni, per festeggiare il compleanno di un’amica in una discoteca vicino a Racconigi e alle 3 di notte, mentre tornavano a casa sulla statale per Carmagnola, la loro auto è stata toccata da un’altra che procedeva in senso opposto, ha cominciato a sbandare, ha finito la sua corsa contro un platano.
Massimiliano è morto sul colpo, Fulvia l’hanno estratta dalle lamiere i vigili del fuoco, ma nonostante la corsa all’ospedale di Savigliano è morta alle 6,20.
Da quel giorno la vita di tutti noi è fatta di dolore, disperazione, rabbia, di mille domande senza risposta ... la verità su ciò che è accaduto la conoscono solo loro due, e non potranno mai dircela ... a noi restano il ricordo e il rimpianto di non vedere più il dolce sorriso di Fulvia, di non poter sapere come sarebbe stata la sua vita, come avrebbe realizzato i tanti sogni, il lavoro, il ballo che era la sua passione, l’amore, i figli che avrebbe voluto.
Sulla sua tomba abbiamo scritto “ora danzi tra le stelle e ci sorridi da ogni angolo di cielo”.
Ciao Fuvy.


Nadia Laurenti


Data creazione : 19/02/2006 * 23:59
Ultima modifica : 19/02/2006 * 23:59
Categoria :
Pagina letta 7229 volte


Stampa pagina Stampa pagina

Opinioni su questo articolo


Commento n. 8 

da Patrizia_Q il 25/02/2013 * 00:32

Ciao Fuvy ....continua a sorridere a chi ti porta sempre nel cuore.

Commento n. 7 

da Patrizia_Q il 21/02/2011 * 00:04

Un pensiero per Fuvy ....un caro saluto a Nadia.

Commento n. 6 

da Fran il 04/06/2009 * 23:09

buona sera Nadia,

purtroppo la domanda me la sono posta tante notti...e il passare del tempo non me l'ha fatta dimenticare...ma come dice lei, gli attimi sono attimi...potessimo tornare indietro...anzi potessi...

il sorriso di fulvia e maci sono nel mio cuore e nelle mie preghiere sempre...

un abbraccio

Fran


Commento n. 5 

da cat il 03/05/2009 * 10:34

cara nadia, sappiamo benissimo cosa vuol dire perdere una figlia, la mia aveva 15 anni, e come te anch'io mi chiedo come sarebbe adesso la mia principessa,ci rimane solo di andare avanti e  ricordarle sempre, loro vorrebbero cosi' per noi......dobbiamo vivere anche per loro .. che ci sono state portate via... troppo  presto..... e' un dolore immenso.......... fino a quando?

Commento n. 4 

da Sergio il 24/04/2009 * 18:26

Un pensiero per te Fulvia e per il tuo Massimiliano. I tuoi cari no, non troveranno risposte mai ma...non saranno mai soli qui, con tutti noi.A voi lascio il mio abbraccio, poca cosa...lo so.
Sergio.

Commento n. 3 

da antonella78 il 25/12/2008 * 01:23

BUON NATALE!!

Commento n. 2 

da nany il 18/10/2008 * 18:50

Fran....nn so che tu sia ma quando o letto il tuo commento anche io mi sono domandata " chissà se li avessi fermati quella sera, chissà se pochi minuti le avrebbe cambiato il loro destano....."attimi....pochi, pochissimi attimi, ma la vita è fatta anche di questo....attimi che possono dare o togliere per sempre il respiro della vita....grazie fran, Nadia.

Commento n. 1 

da fran il 03/03/2007 * 17:27

    C'ero anch'io all'Evita quella sera. Purtroppo non ho avuto la fortuna di conoscere Fulvia...mentre conoscevo Massimiliano fin da quando eravamo piccoli. Quella sera li ho visti ballare in pista...erano felici, glielo si leggeva negli occhi...Poi la serata è finita, io aspettavo di prendere la giacca quando li ho visti, sulla porta. Sarei voluta andare a salutare Maci (così lo chiamavano tutti...), ma ero in coda e lui non mi ha vista... Chissà se lo avessi fermato in quel momento...magari il ritardo di qualche minuto avrebbe potuto cambiare le cose? una domanda che non smetterò mai di pormi...
So che da lassù maci mi è vicino e, nelle mie preghiere, un bacio particolare va anche a Fulvia..

Con affetto
Social

^ Torna in alto ^