Per fermare la strage sulle strade….guida con calma!  A.I.F.V.S. onlus
         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1734

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 11
Opuscoli 10° volume 2009 Enzo Diaferia

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Enzo Diaferia  66 anni,  4 dicembre 1941 - Ciampino (RM) 27 novembre 2008

Vincenzo Diaferia.jpg

 Angelo mio con i baffi, Papone Caro,

l' Avvocato mi ha portato il tuo fascicolo, depositato agli atti ieri dal Magistrato in Tribunale... sono tornata a casa e ho cominciato a leggere...

Papà  tu  avevi prestato la massima attenzione su tutto... questo dice il verbale... " il pedone DIAFERIA aveva segnalato con ogni mezzo la presenza di un ostacolo e/o persona, inserendo alla autovettura le luci di intermittenza, accostandosi fuori dalla carreggiata , nel normale senzo di marcia  e attaversando da sinistra a destra. Il Sig. Claudio Gentili , se avesse percorso il tratto di strada interessato  con il limite di velocità indicato di 50 Km /h, invece di 75 Km. avrebbe avuto uno spazio di frenatura sufficiente per non colpire il pedone DIAFERIA, colpito oltretutto a frizione spinta  e questo avrebbe anche  dato modo al pedone stesso  di accorgersi dei fari anabbaglianti che si avvicinavano  verso di lui  etc .

Questa tua morte ha portato via tante persone con se papà... il percorso di vita mio e di Alessia sarà segnato per sempre ... la tua assenza, la tua mancanza la sentiamo troppo... e i tuoi nipotini maschi di soli 5 e 9... quanto li hai desiderati papà. Mamma non si riprenderà più ...   tu sai quante ne ha passate...stavate insieme da 48 anni...e questa è stata un' altra prova grande, ma questa volta non ci sei tu che la proteggi. La sua vita si è fermata il 27 di novembre alle ore 18. 30 quando  i carabinieri sono venuti a casa per comunicarle la tua morte...

Io spero papà  che lui abbia veramente capito cosa ha fatto . io spero che lui ora vada piano in macchina e che ogni volta che percorre  via delle capanne di marino civico 2/b, rallenti e ti chieda scusa... 

 GRAZIE PAPONE CARO.... perchè devo a te l' amore che è in me, devo a te la mia bontà...  la mia umiltà... devo a te il mio sorriso ... devo a te i miei grandi occhi verdi .... questi occhi che non potranno invecchiare mai su di noi... tutto invecchia sai, ma gli occhi non invecchiano mai e dal mio cuore vivrà forte in me la speranza di poterti un giorno riabbracciare forte a me, riposa  in pace papà, quella pace eterna che ti meriti...

Abbi cura di te angelo mio con i baffi.

Arianna Diaferia

 

  

 

 

Pubblico anche questa poesia

La morte non è niente, sono solamente andato nella stanza accanto.

Io sono io, voi siete voi. Quello che gli uni per gli altri, lo siamo sempre.

Datemi il nome che mi avete sempre dato. Parlate con me come avete sempre fatto.

Non adoperate un tono diverso. Non abbiate un’ aria triste e solenne. Continuate a ridere di quello che ci faceva ridere insieme. Ridete, sorridete, pensate a me, pregate per me, che il mio nome sia pronunciato come lo è sempre stato senza enfasi di alcun tipo, senza traccia d’ombra. La vita significa quello che ha sempre significato, è quella che è sempre stata, il filo non è tagliato.

Perché dovrei essere fuori dai vostri pensieri? Solo perché sono fuori dalla vostra vista?

Io vi aspetto, non sono lontano, semplicemente dall’ altra parte del cammino.


Data creazione : 26/01/2009 * 20:25
Ultima modifica : 07/10/2009 * 19:53
Categoria :
Pagina letta 47783 volte


Stampa pagina Stampa pagina

Opinioni su questo articolo


Commento n. 485 

da ARIANNA il 22/07/2011 * 18:59

Papà... vorrei averti qui.... vorrei cancellare tutto questo dolore... vorrei rivederti sorridere ... vorrei rivederti vivere con la tua gioia allegria spensieratezzaa che ti contrastingueva.

Vivi nei miei pensieri ogni giorno... sei il mio principe... il mio re... il mio papà ovunque tu sei sei qui con me... SEMPRE !

Ti amo


Commento n. 484 

da ARIANNA il 11/07/2011 * 19:07

Ciao papà,

chissà se tu c' eri oggi li in quella stanza... avrei voluto dire molto di più, ma ero talmente frastornata che non sono riuscita a parlare che stupita.

Ogni volta che vorrei scappare da quell' ufficio penso a te, a quanto ci tenivi al mio  posto fisso, e rimango seduta davanti quella scrivania, ma mi chiedo lo vedi in che situazione mi trovo ??? Come mi trattano ? Non ho più energie e forze... perchè devo continuare a soffrire così? Non è bastata la tua morte ? Quanto ancora devo vivere aspettando che arrivi la mia serenità ?? Quanto ancora papà...  non so cosa io abbia fatto di male nel corso della mia vita per meritarmi tutto questo.

Sono stanca e non ce la faccio più... non so più a cosa fare per vivere serena con la mia famiglia.

Aiutami da lassu' fai qualcosa ... ti prego papà.


Commento n. 483 

da ARIANNA il 27/06/2011 * 12:11

Ogni giorno sei con me... papà...

Ti amo


Commento n. 482 

da ARIANNA il 16/06/2011 * 09:27

... ieri sera dopo tanto ti ho riabbacciato... è stato un abbraccio lungo... intenso e pieno d' amore... un sogno che mi ha regalato tanta felicità papà.

Grazie angelo mio... ti amo.


Commento n. 481 

da carmilla il 07/06/2011 * 12:04

Arianna, neanche io mi sono dimenticata di te...come potrei! Mi dispiace così tanto per tua nonna...mi riprometto sempre di telefonarti, ma poi non lo faccio mai. Comunque sei sempre nei miei pensieri. Un abbraccio


Commento n. 480 

da ARIANNA il 06/06/2011 * 13:55

Papone mio,

ti sento qui vicino a me... tanti sono i tuoi messaggi, ma questo dolore non passa... mi manchi papà... e il dolore della Tua assenza è sempre più forte.

Vorrei dirti tante cose, ma molte di queste tu le leggi giorno dopo giorno nel mio cuore... vorrei rivedere il tuo sorriso ... vorrei rivedere i tuoi occhi ... risentire la Tua risata... vorrei ridonarti la  vita ... rubata e cancellata in un attimo... non si può morire così ... non si può ....

Ti amo papà.

 

Arianna


Commento n. 479 

da AnnaMaria il 27/05/2011 * 21:45

...se non sbaglio oggi sono trenta mesi da quando tuo papà, cara Ari, ti ha lasciata.

Sò che questo dolore insedia l'anima e stringe il cuore, ma devi essere forte Ari, io ti penso sempre e ti voglio immensamente bene.


Commento n. 478 

da ARIANNA il 20/05/2011 * 13:39

Mi manchi papà...

Commento n. 477 

da ARIANNA il 06/05/2011 * 08:50

Vorrei che tu oggi cercassi  Fabietto... oggi che tutti noi lo andremo a salutare in chiesa... ai suoi funerali.... tienilo vicino a te aiutalo papà... non so cosa succede dopo la morte, ma sono certa che le morti così "tragiche" fanno male anche a Voi... non siete preparati e il distacco con la terra e i vostri cari così improvviso è difficile da accettare...

Vorrei che tu gli stringessi la mano ... abbraccialo papà e accompagnalo in questo lungo viaggio ... purtroppo anche per lui senza ritorno... mi manchi immensamente tanto...

Ti amo

 

Ari


Commento n. 476 

da ARIANNA il 28/04/2011 * 13:32

Se un giorno troverò il mio principe, non ti preoccupare papà, tu resterai sempre il mio Re!
InizioPrecedente [ 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ] 10 pagine seguentiSuccessivoFine
Social

^ Torna in alto ^