L’Associazione ha bisogno del sostegno di ciascuno di noi.  A.I.F.V.S. onlus
         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1733

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 5
Opuscoli 2° volume 2000: Sandro Cortese

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Sandro Cortese, 15 anni - Gallipoli (LE) - 31.5.1980 - 2.9.1995

Sandro Cortese.jpgMorire a 15 anni significa aprire un vuoto incolmabile e una ferita che né il tempo né gli avvenimenti potranno mai rimarginare! E Sandro ha lasciato un vuoto terribile nei genitori che inconsolabili lo cercano, nei fratelli che ovunque lo chiamano, nei tanti amici che invano lo attendono.
Era amante della vita, lui che ha perso la sua sulla strada in quella calda sera del 2 settembre 95, caduto dal suo scooter e schiacciato poi da una BMW che passava di corsa sulla litoranea Gallipoli - Ugento: ora del suo sorriso e della sua gioia di vivere non resta che il ricordo.

Sentiva l'amicizia come parte necessaria della sua esistenza, era sempre pronto a sorridere, a sognare, a spronare, a vedere nei fatti della vita il lato positivo e, malgrado la giovanissima età, a tingere di colori chiari il futuro suo e degli altri; innamorato delle sane tradizioni della sua gente cercava con gli amici di riaffermarne le radici a fronte delle "novità" del nostro tempo.

Quando osservo il volto di mia madre, segnato da tanta tragedia, o quello pensoso e stanco di mio padre, deluso, come tutti noi, dal corso della giustizia, avverto che il loro cuore piange ancora e che le loro lacrime non potranno mai essere asciugate.

E, soprattutto nei momenti di angoscia e di solitudine, piango anche io il fratello che mi è stato strappato così violentemente; ma sempre più, dopo quasi cinque anni di rabbia, matura in me la certezza che Sandro sarà l'angelo buono che guiderà la mia vita a superare qualsiasi ostacolo, a vincere qualsiasi avversità.

Germano Cortese

 


Data creazione : 02/01/2009 * 23:42
Ultima modifica : 02/01/2009 * 23:42
Categoria :
Pagina letta 3665 volte


Stampa pagina Stampa pagina

Opinioni su questo articolo


Commento n. 1 

da cat il 25/03/2009 * 01:12

germano, e' bellissimo l'amore per tuo fratello..... e hai proprio indovinato...il dolore dei tuoi genitori non finira' mai..... mia figlia cinzia, anche lei aveva 15 anni, anche lei in motorino... memorie 10.... morta maciullata sotto il treno mentre accompagnava l'amica a casa... pero' l'altra famiglia vuole scaricare la colpa solo su mia figlia... e  non e' giusto... la mia principessa, piena di vita, sempre allegra..... non e'colpa  sua...

ti mando un abbraccio forte, a te e alla tua famiglia e al tuo dolce angelo, loro sono sempre con noi...nei nostri cuori... ciao cat

Social

^ Torna in alto ^