Vittime della strada non è vero che a ucciderli sia bastato “un attimo di distrazione”:  no, ci son voluti anni di colpevole indifferenza   A.I.F.V.S. onlus

         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1732

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 23
Aderisci all'AIFVS

logoaifvsnero.png

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Come diventare socio dell'AIFVS onlus 

1 Scaricare il modulo di adesione nel formato desiderato

 

 

 


 

Clicca qui per visualizzare il modulo stampabile in formato word
modulo adesione
formato word

 

Clicca qui per visualizzare il modulo stampabile in formato pdf
modulo adesione
formato pdf

 

 

2 Compilare il modulo in tutte le sue parti e scegliere il modo di invio

a) inviare per posta a: Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma
b) Email: info@vittimestrada.org
c) fax: 06/81151888

 Quote associative

a) Socio ordinario: da €.15,00 in su
b) Socio sostenitore: da €.35,00 in su
c) Socio benemerito: da €.130,00 in su
d) Donazione: qualsiasi importo

3 Scegliere come effettuare il pagamento della quota associativa

1) In contanti, nelle mani del responsabile locale di sede.
 

2) Sul conto corrente bancario CC0641732266  Intestato ad: Associazione italiana familiari e vittime della strada onlus Via   A. Tedeschi 82 – 00157 Roma.
Presso: Banca Agricola Popolare di Ragusa
IBAN: IT 26 S 05036 16503 CC0641732266
(Estero) Codice BIC: POPRIT31064

3) nw.gif Online dal sito con PayPal e carte di credito.
Questo sito usa protocollo sicuro  https, per  transazioni sicure. Per maggiori info su questo protocollo visita il sito: Wikipedia

 


Data creazione : 22/08/2005 * 19:30
Ultima modifica : 03/05/2017 * 17:58
Categoria :
Pagina letta 31412 volte


Stampa pagina Stampa pagina

Opinioni su questo articolo


Commento n. 2 

da ClaudioYMCA il 06/09/2007 * 10:14

Penso sia un'ottima idea per due ragioni:

1) cercare di sensibilizzare i giovani con il loro linguaggio è giustissimo

2) sdrammatizzare è necessario sia perchè noi che abbiamo perso qualcuno dobbiamo pur sopravvivere alla tristezza e sia perchè i nostri cari non ci vorrebbero certo vedere coi  musi lunghi.

Sono molto contento di aver conosciuto questa associazione. Solo avrei preferito conoscerla in altre circostanze

 

Claudio

 

 


Commento n. 1 

da Maurizio il 16/02/2006 * 23:14

Ciao, mi chiamo Maurizio, ho un gruppo musicale il cui cantante è rimasto paralizzato agli arti inferiori causa incidente stradale, la cui cosa però, anche grazie al suo carattere eccezionale, non gli ha impedito di interpretare la canzone che ho scritto sulle stragi del sabato sera.

E' una canzone che si rivolge ai giovani con un linguaggio giovane e di impatto immediato e cerca di sdrammatizzare, laddove fosse possibile, questo tragico argomento, per non risultare la solita "menata" che nessun giovane ha voglia di ascoltare.

L'idea che mi è venuta è quella di proporre all'associazione questa mia canzone, che si intitola "Wroooong", qualora possa essere in qualche modo usata, come gingle, uno spot o chessia, al fine di sensibilizzare i ragazzi a questo pernicioso problema.

Fateci sapere.

Tel.3398097928 Maurizio.

Social

^ Torna in alto ^