“Non pigiare l’acceleratore, riscopri il piacere di…guidare con calma!”  A.I.F.V.S. onlus
         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1733

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 5
Testimonianza n° 19

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

La storia di mia madre

macchina_da_scrivere.jpgEra tanto tempo che volevo farlo, raccontare anche la mia storia, anzi la storia di mia madre, investita 7 anni fa sotto casa.

Era la mattina del 26 luglio 2001, la mia mamma era una persona molto attiva, alle sette del mattino era uscita di casa per gettare l'immondizia e non è più tornata, è stata investita quando aveva un piede sul marciapiede e uno ancora in strada, aveva appena attraversato, ricordo ancora il suono del campanello e la voce di una mia vicina che gridava :

SCENDI HANNO INVESTITO TUA MADRE.

Appena ho aperto il portone l'ho vista per terra, ed il mio primo pensiero è stato che non sarebbe piu' tornata a casa e purtroppo avevo ragione.

E’ morta dopo 13 giorni di coma, non si è mai svegliata.

Avevo 21anni quando è successo, ora ne ho quasi 28, ma quando ripenso a tutto quello che è  successo come adesso mi sento morire anche io.

Sono riuscita a perdonare dopo molto tempo, ma il dolore quello resterà sempre con me, con mio fratello, mio padre e la mia piccola nipotina che nel 2001 aveva solo 2 anni; non so neanche che faccia abbia chi ha investito mia madre e non lo voglio sapere, vorrei solo che per il resto della sua vita ricordi sempre che ha ucciso una madre, una moglie, una nonna, una suocera.

Alessandra


Data creazione : 27/03/2008 * 20:25
Ultima modifica : 27/03/2008 * 20:25
Categoria :
Pagina letta 3982 volte


Stampa pagina Stampa pagina

Opinioni su questo articolo


Commento n. 3 

da piggetta il 30/01/2009 * 15:27

Grazie Arianna sei molto dolce!!

Un Abbraccio forte a te

Alessandra


Commento n. 2 

da ARIANNA il 29/01/2009 * 14:30

Un bacio Ale... ora  conosco anche la storia della tua mamma....

Un abbraccio.

Arianna


Commento n. 1 

da Giovanni il 24/06/2008 * 08:26

Ciao Alessandra,

purtroppo sto vvivendo la tua stessa esperienza e capisco che nessuno può avere spalle larghe dove appoggiarsi per  poter piangere questo dolore.. racconterò la mia esperienza non per consolarti ma per sensibilizzare chi può a far cessare questa strage.... per quanto può servirti ti sono vicino.

Buon futuo, Gio.

Social

^ Torna in alto ^