“Sii cosciente e responsabile di ciò che fai” ( Ist. Mag. “E. Ainis” ME – Premio V.M.)  AIFVS
         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1733

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 6
Opuscoli 4° volume 2002: Luca Lerario

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Luca Lerario, 22 anni - Roma -  11 agosto 1965 - 16 settembre 1997 - Campione nazionale di nuoto

Luca Lerario.jpgLuca,
la tua scomparsa, avvenuta in maniera improvvisa e tragica, ha sconvolto la vita di tutti noi ed ha lasciato un vuoto incolmabile nel cuore di uno splendido Edoardo, il figlio nato dopo la tua morte.

Ti sorrideva la vita: un meraviglioso sogno professionale, sportivo e familiare, stava per coronare i tuoi giovani anni, profusi generosamente negli studi alla facoltà di Legge, nell’attività agonistica nello sport del nuoto nazionale, di cui rimangono i vari record di categoria, e nella cura della “tua” famiglia.

Il sogno si è infranto il 16 settembre del 1997 sull’asfalto scuro, in una giornata di sole, sotto l’albero de crocevia della morte a Roma, senza tua colpa.

Luca, il dolore che inevitabilmente è scaturito da quell’infausto incidente stradale, con la fede che mai ès colorita, cercheremo di tesaurizzarlo per noi e per gli altri: la strada deve essere luogo di vita, di progresso, di crescita umana e sociale e non di morte.

papà


Data creazione : 31/12/2007 * 11:53
Ultima modifica : 31/12/2007 * 11:53
Categoria :
Pagina letta 4828 volte


Stampa pagina Stampa pagina

Opinioni su questo articolo


Commento n. 3 

da cat il 09/04/2009 * 22:20

caro papa' di luca, ci hanno portato via i nostri figli................ma nessuno ci portera' via il loro dolce ricordo

Commento n. 2 

da antonella78 il 25/12/2008 * 00:32

BUON NATALE!!!

Commento n. 1 

da MarioMario il 07/01/2008 * 23:28

Ciao Luca,

sono passati poco più di dieci anni,ma ti ricordo sempre con piacere e tanto affetto, quando mi sento con Marco,tuo fratello e mio grande amico,spesso mi sbaglio e lo saluto con un ciao Luca,il cuore mi si stringe....

Tante volte mi capita di rivedere le videocassette dei tantissimi Campionati Italiani fatti e spesso,all'improvviso,sullo schermo appare il tuo viso sempre sorridente,così come è nella foto ora.

Non ti ho mai visto sul bordo vasca in modo diverso,ciao amico mio.

 

Social

^ Torna in alto ^