“La Vita ha bisogno di te …Amala!”  ( Premio Valeria M.)  AIFVS
         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1733

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 7
Opuscoli 4° volume 2002: Eros Dalle Cave

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Eros Dalle Cave, 22 anni - Borgo  Sabotino (LT) -  16 gennaio 1978 - 25 giugno 2000

Eros Delle Cave.jpg La perdita di Eros viene da molto lontano, perché è dalla Russia che vengono i cinque pirati ubriachi, clandestini senza nessun diritto di stare in Italia, che su un’auto a 130 chilometri all’ora lo investono mentre cammina sul ciglio della strada alle 00:05  del 25 giugno 2000 insieme ad un suo amico, morto anche lui mentre un terzo si salva miracolosamente, dandosi poi alla fuga senza soccorrerli.
 
Inizia il calvario della giustizia.
Dopo 6 mesi di arresto il guidatore, quello che ha ucciso il mio Eros,  lascia il carcere per decorrenza dei termini, gli altri vengono espulsi dal territorio (italiano, o almeno spero).

Cerco di evitare la scarcerazione, mi incateno davanti al Quirinale per protesta, inutilmente; mi batto per una giusta punizione, invece il Tribunale di Latina emette una sentenza di condanna  a due anni di carcere … ma con l’immediata espulsione, per cui l’omicida dopo la lettura mi guarda e ride prima di andarsene libero, lui che ha ucciso due ragazzi come bestie.
Ordine e sicurezza sono un diritto di tutti, ma non a Foce Verde, visto che quell’auto era stata più volte segnalata – e se chi di dovere ne avesse tenuto conto quelle due anime innocenti sarebbero ancora con noi.

Sono giorni tristi, pensieri implacabili e dolore enorme, giorni neri nei quali si dubita di trovarci in un paese civile, giorni in cui ogni speranza sembra morta con quello schianto.
 
Ma è necessario farci forza, è necessario lottare, tutti insieme,nella nostra Associazione: per il sorriso del nostro dolce Eros, per il diritto di vivere, per la giustizia.


 Mamma, papà, i fratelli Giulia e Biagio


Data creazione : 31/12/2007 * 11:49
Ultima modifica : 31/12/2007 * 11:49
Categoria :
Pagina letta 4796 volte


Stampa pagina Stampa pagina

Opinioni su questo articolo


Commento n. 5 

da cat il 09/04/2009 * 22:17

mi viene una rabbia, leggere queste cose...... hai fatto un gesto pieno d'amore, incatenarti, ci ho pensato anch'io... quando finira' il processo..sono gia' 7 anni, che e' morta mia figlia cinzia di anni 15, memorie 10, e vedere gli altri liberi, fuori, ma e'possibile che non si riesca a fare qualcosa?? chenon cambi qualcosa???  quando ci sara' la VERA GIUSTIZIA!!!!

Commento n. 4 

da antonella78 il 25/12/2008 * 00:33

BUON NATALE!!!

Commento n. 3 

da filomena il 02/12/2008 * 01:49

ciao eros io sapevo la tua storia sono di sabaudia e se ne parlato tanto se non ti capita non lo puoi capire fino in fondo ma dopo cinque anni la storia si ripete: un altro ragazzo strappato alla famiglia e al mondo...un anima innnocente mio fratello luigi a soli 19 anni!!!! i tuoi genitori sono delle persone coraggiose mio fratello è morto in disgrazia purtroppo tu hai dei carnefici con un volto ed è inaccettabile sono vicina a loro e un abbraccio fortissimo a giulia e a biagio ragazzi fatevi forza eros è con voi.

Commento n. 2 

da CIANA il 02/08/2008 * 21:17

CIAO EROS  CREDO DI AVER CONOSCIUTO IL TUO PAPA' MI CHIAMO LUCIANA E ABITO A ROCCAGORGA HO PERSO DUE FIGLI IN DUE DIVERSI INCIDENTE  .VOGLIO LASCIARTI UNA PICCOLA FRASE  IL SIGNORE CONTA IL NUMERO DELLE STELLE...E CHIAMA OGNUNA PER NOME   .............EROS.........UN ABBRACCIO AI TUOI  GENITORI  

Commento n. 1 

da angeloantonio il 25/06/2008 * 22:17

Un pensiero per te Eros, e un abbraccio per i tuoi cari che vivono questa  ricorrenza.
Social

^ Torna in alto ^