“La Vita non è una corsa spericolata” ( Lic. Scient. “A.M. di Francia” ME – Premio V.M.)  AIFVS
         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1733

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 13
Opuscoli 1° volume 1999: Elena Saladini

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Elena Saladini, 27 anni - Ascoli Piceno. 29 marzo 1969 - 20 aprile 1996

Elena Saladini.jpg

Aveva avuto la tesi per la laurea in lettere moderne, indirizzo teatro; era una ragazza cordiale, intelligente, molto dolce, credo si veda dalla foto: una figlia cresciuta fino a diventare una compagna.

Quando l’ho ritrovata all’obitorio e poi guardando per l’ultima volta il suo sorriso triste mentre la bara veniva chiusa, e ancora dopo a lungo, non era solo questo: era appena nata, cominciava a camminare, aveva gli anni di una infanzia felice, quelli dei primi innamoramenti, venti quando saliva con me sui quattromila delle Alpi bernesi, venticinque per sprofondare nel dolore alla improvvisa morte della madre; e c’erano ancora gli ultimi mesi, quando si era ripresa e rideva di nuovo.

E’ caduta in motorino, sulle buche della Salaria davanti a Villa Ada, è morta perchè non portava il casco, perchè il Comune di Roma e il Parlamento italiano avevano problemi più urgenti che evitare a una donna in fiore di spaccarsi la testa.

Il peggio è che - da un anno, prima no - ne parlo al passato; che chi l’ha uccisa ha dalla sua, oltre alla farsa della "giustizia", anche il tempo; che di giorno in giorno mi muore dentro un’altra volta.


Data creazione : 16/07/2007 * 11:18
Ultima modifica : 16/07/2007 * 11:20
Categoria :
Pagina letta 4364 volte


Stampa pagina Stampa pagina

Opinioni su questo articolo


Commento n. 3 

da cat il 15/03/2009 * 02:08

hai ragione bellissima e nel pieno della sua vita e' volata via, con i nostri angeli

la mia principessa si chiama cinzia e sono riuscita a farle un sito

www.myspace.com/cinziaanastasio

un abbraccio forte a tutti i familiari delle vittime della strada


Commento n. 2 

da antonella78 il 25/12/2008 * 00:14

BUON NATALE!!!

Commento n. 1 

da CIANA il 24/07/2008 * 23:00

ciao ELENA  SONO VICINA ALLA TUA FAMIGLIA  SO CHE COSA SIGNIFICA PERDERE UN FIGLIO COME TUTTE LE MAMME CHE PURTROPPO CONTINUANO A SOFFRIRE ...................       SPERIAMO CHE FINISCA QUESTA GUERRA SULLE STRADE.........CIANA
Social

^ Torna in alto ^