Tra le valigie per le vacanze riempitene una di Buon Senso: è il solo che può salvaguardare,  alla guida di un mezzo, la propria vita e quella altrui!   AIFVS onlus

         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
 -  Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1732

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 19
Attualità - Attualità e Notizie 2013


Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

AL SIG.DIRETTORE  DEL SETTIMANALE  "GIALLO"
e-mail:SETTIMANALEGIALLO@CAIROEDITORE.IT

Sono Rita Fossatelli,e mi complimento con il saggio direttore  di "GIALLO": finalmente un indovinatissimo settimanale che, tra l'altro, rispetta l'indicibile sofferenza di quanti (e siamo, purtroppo, tantissimi!), hanno perso, spesso da tempo, una persona cara a causa di  incidente stradale senza tuttavia aver,a tutt'oggi,alcuna Giustizia dalle Istituzioni...!
Le sintetizzo quanto accadutomi.
Mio Padre, Domenico Fossatelli, è morto all'Ospedale San Giovanni di Roma dopo un'atroce agonia di 12 (dodici) giorni e mezzo a causa del gravissimo incidente stradale capitatogli  il 12 agosto 1998 (mentre attraversava la zebratura pedonale di Via Appia Nuova all'altezza del n. civico 481 ), incidente purtroppo classificato dai medici come "LIEVE"...!
E' stato investito dal conducente di una moto Honda a tutta velocità, pur avendolo questi, per sua stessa, successiva, ammissione, visto attraversare  la strada! Costui stava scappando ma,quando ha notato due giovani finanzieri bloccare la strada e soccorrere il mio povero Papà,ha poi  persino, davanti alle autorità, osato recitare la parte del soccorritore...!
Questi -che poi si è saputo esser autista di ben quattordici senatori ...-, di fatto risulta ancora impunito perché non ha mai subito un processo e neppure il ritiro della patente...!
CIO' SIGNIFICA SOLO CHE IN ITALIA  DA TEMPO NON ESISTE UNA GIUSTIZIA
GIUSTA, NE' IL RISPETTO  PER L'ALTRUI DOLORE,NE',TANTOMENO,PER LE VITTIME DELLA MALAGIUSTIZIA!
Poiché il P.M. titolare del procedimento penale ad hoc ha ripetutamente chiesto - e infine ottenuto!- l'archiviazione del caso di mio Padre, (nonostante le prove e i  due testimoni presenti all'incidente), come diun caso di "MORTE NATURALE"..(sic!),  il 14 luglio 2003, accompagnata da due membri dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della  Strada, mi sono incatenata davanti al Ministero della Giustizia, chiedendo d'esser ricevuta dal  Ministro: questi  mi ricevette dicendomi però d'aver le mani legate dal C.S.M....
Successivamente, accompagnata da una quindicina di persone, visto che non si riusciva ad
ottenere Giustizia ad hoc, HO CELEBRATO,IN FORMA TEATRALE,!FUNERALI DELLA GIUSTIZIA   DAVANTI AL C.S.M., declamando a chiare lettere  "Justitia mortua est"(v.,tra gli altri,articolo sul "Corsera" del 27/1//2004)!
PERCIO',PER  IL SACROSANTO  RISPETTO DOVUTO A TUTTE LE VITTIME DELLA STRADA,SINORA FIN TROPPO CALPESTATE PROPRIO DA CHI AVREBBE DOVUTO TUTELARLE,  OCCORRE INTRODURRE  SUBITO IL REATO DI OMICIDIO STRADALE IN UN'ITALIA CHE SI SPERA RIESCA A CANCELLARE  L'ITALIETTA RIVELATASI  A TUTT'OGGI INCAPACE DI PUNIRE IN MODO ESEMPLARE l COLPEVOLI   DI
TANTISSIME SQUALLIDE   E DELITTUOSE AZIONI!

Distintamente
Rita Fossatelli
Roma, 1 ottobre 2013

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


AL SIG.DIRETTORE DEL SETTIMANALE "GIALLO" e-mail :settimanalegiallo@cairoeditore.it

OGGETTO : UN'ALTRA VOCE DEL CORO
Con la presente esprimo la mia profonda delusione verso il predetto settimanale che  ritenevo  costituisse  finalmente  una  voce  libera   di  far  conoscerela  verità e perciò difendere,i casi relativi alle vittime della strada..., ma evidentemente,mi sbagliavo!

Pur comprendendo l'eventuale esigenza di spazio del settimanale " GIALLO ", dall'odierna pubblicazione della mia lettera,che risulta tuttavia di fatto censurata- CIOE' PRIVA!!!-,


DEI PRINCIPALI  (e sintetici) PASSAGGI, ho constatato amaramente che anche il predetto settimanale è………  settimanale è...  una voce del coro!
Vi ringrazio comunque di  quello che avete fatto.

Prof.ssa Rita Fossatelli

 

 


Data creazione : 09/11/2013 * 18:51
Ultima modifica : 09/11/2013 * 18:54
Categoria : Attualità
Pagina letta 6253 volte


Stampa pagina Stampa pagina

Opinioni su questo articolo

Nessuno ha lasciato un commento.
Diventa il primo a farlo!

Social

^ Torna in alto ^