“Perditi in un bicchiere …d’acqua, aiuterai la vita”   AIFVS onlus
         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
 -  Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1732

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 18
Sondaggi AIFVS - Sondaggio: Tabelle per il risarcimento del danno alla persona

SONDAGGIO AIFVS

Partecipa al sondaggio sulle Tabelle per il risarcimento del danno alla persona e sulla riduzione delle tariffe assicurative!

L’AIFVS chiede al Governo di rispettare la volontà del Parlamento che il 28 ottobre 2011, con 428 voti a favore e 6 contrari, dava pieno riconoscimento alle Tabelle di Milano per il risarcimento del danno alla persona e considerava ingiuste le Tabelle Ministeriali del 2005, mai applicate, con valori risarcitori inferiori rispetto a quelli in uso. Anche la Cassazione, con sentenza n. 12408 del 7/6/2011, sosteneva che le Tabelle di Milano andavano applicate presso tutti i Tribunali.
Il Governo attuale, trascurando la volontà del Parlamento, non considera iniqua la diminuzione del risarcimento alle vittime della strada, ed anzi la contrabbanda come interesse sociale, affermando che abbassando il risarcimento del danno alla persona si potranno abbassare le tariffe assicurative!

Ti chiediamo di esprimere il parere sui problemi sopra indicati, votando i sondaggi  A), B) e C). Per un approfondimento puoi leggere la Lettera aperta al Ministro Passera.

Sondaggio A

Sondaggio B

Sondaggio C

Nota: Ricordiamo che è possibile votare i sondaggi solo una volta.

 

 


Data creazione : 31/08/2012 * 13:30
Ultima modifica : 10/09/2012 * 20:57
Categoria : Sondaggi AIFVS
Pagina letta 8846 volte


Stampa pagina Stampa pagina

Opinioni su questo articolo


Commento n. 3 

da battyle66 il 09/11/2012 * 09:46

scusate,è un anno con la condizionale!!!!!

Commento n. 2 

da battyle66 il 09/11/2012 * 09:44

spero vivamente che questo sondaggio serva per ammorbidire i cuori dei nostri legislatori, evidentemente non sanno cosa significa perdere una persona cara, poi sentirsi dire, come nel mio caso, che la vita di una padre vale 36.000,00 euro con la condizionale, 100,00 euro di multa, e il ritiro della patente per 15gg!!!!!!!!!

Commento n. 1 

da ANGELOSERRA il 05/11/2012 * 23:41

l'articolo è molto interessante ed utile alla dignità delle vittime e dei familiari,ma il governo si deve muovere,non può trattare le vittime come se fossero delle macchine di diverso valore,la vita umana è una e insostituibile ,di valore inestimabile,non è certo con le tabelle di qualunque tribunale che la vita può essere restituita,però aiutano i familiari a pagare tutto quello che segue alla morte di un congiunto.
Social

^ Torna in alto ^