Per fermare la strage sulle strade….guida con calma!  A.I.F.V.S. onlus
         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
 -  Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1733

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 9
Sondaggi AIFVS - Sondaggio uccisione Alex

SONDAGGIO AIFVS

L’uccisione di Alex è causa del suicidio della madre?


Esprimi il tuo parere

Il fatto
La notte del 2 giugno 2011 Mirko Vendramin, padovano di 23 anni, drogato e ubriaco, imbocca contromano la tangenziale di Vicenza provocando un pauroso schianto in cui perde la vita Alex Di Stefano, 24 anni. La madre di Alex non resiste al dolore e la notte seguente si uccide.

La rilevanza giuridica del suicidio della madre
Secondo l’AIFVS esiste un nesso causale tra la morte di Alex ed il suicidio della madre, per cui il Vendramin deve risponderne.
Tuttavia il pubblico ministero Barbara Munari, a conclusione delle indagini, ha ritenuto l’imputato responsabile solo della morte di Alex, e non del suicidio della madre, che sarebbe frutto di un’autonoma scelta di quest’ultima.
E tu che ne pensi? Esprimi il tuo parere. I risultati della raccolta dei pareri saranno comunicati alla Procura interessata perché faccia il confronto con il parere del popolo, in nome del quale amministra la giustizia, e si disponga ad usare la “discrezionalità” per tutelare diritti e valori di civiltà.

Esprimi il tuo parere votando i tre sondaggi sotto

 Nota: Ricordiamo che è possibile votare i tre sondaggi solo una volta.


Data creazione : 19/02/2012 * 00:28
Ultima modifica : 08/09/2012 * 23:19
Categoria : Sondaggi AIFVS
Pagina letta 12904 volte


Stampa pagina Stampa pagina

Opinioni su questo articolo


Commento n. 6 

da Pieralberto il 22/02/2012 * 15:23

E responsabile anche per la morte della madre; ma solo per colpa, ovviamente non c'è dolo.

Commento n. 5 

da Franco il 21/02/2012 * 07:30

Ha ucciso fisicamente Alex e psicologicamente la mamma.

I due fatti sono strettamente correlati: nessuno sano di mente affermerebbe che la mamma quella sera si sarebbe suicidata se l'incidente non fosse accaduto.

A mio avviso se non si vogliono mettere in stretta relazione i due fatti, se si vuole sostenere che la seconda azione non è conseguenza della prima, bisognerebbe dimostrare che la mamma si sarebbe suicidata comunque


Commento n. 4 

da Giorgio Giunta il 19/02/2012 * 17:44

Chi uccide sulla strada  in sostanza uccide anche  tutta la sua  famiglia o la condanna a vivere all'ergastolo del dolore.
Giorgio Giunta


Commento n. 3 

da Giancarlo il 19/02/2012 * 16:39

L'avvocato di Vendramin ha detto che il suo assistito non è un assassino ma che Alex e Carla sono morti per un evento sfortunato, certo una frase di rito per un avvocato difensore, e non sono certo io a poter dire che Vendramin è un assassino perchè non posso assolutamente giudicare nessuno, ma pensiamo un attimo... certo questo avvocato difenderà il suo assistito che, con vari benefici di legge, presto, temo, avrà modo di rifarsi una vita e passare oltre... Alex è morto e non c'è avvocato che lo possa difendere... che lo faccia tornare... nè presto nè tardi... non avrà modo di rifarsi una vita... e Carla... lo stesso... nessuna difesa nessun perdono, solo la morte... e Piero e Martina... condannati per sempre... come ha detto giustamente Piero... il loro è un ergastolo di dolore... nessuna difesa nessun perdono per loro, solo la condanna a vita... direi che non è il caso di farci problemi se Vendramin dovesse farsi qualche anno di carcere a norma di legge, se debba soffrire un pò in questa sua vita... vita che lui sta vivendo... direi di non farci questi problemi perchè se non avesse bevuto, se non si fosse drogato, se non avesse giudato quella sera non ci sarebbe stato lo sfortunato evento, Alex sarebbe qui con noi, e Carla assieme a lui e a Piero e Martina... ricordiamo un'altra cosa... importante... oltre al valore che vogliamo dare alla vita... la nostra e quella degli altri... il valore educativo di queste situazioni per i nuovi giovani che adesso stanno crescendo e che non devono... non devono... non devono fare gli stessi sbagli di Vendramin e di tanti altri come lui... Penso che non si debba togliere la vita a nessuno pur avendo fatto uno sbaglio così tremendo ma se si sbaglia bisogna essere consapevoli di dover pagare e bisogna pagare... vale per tutti... bisogna pagare...

Commento n. 2 

da NICOLA il 19/02/2012 * 13:43

Se il Vendramin non sarebbe entrato in contromano in tangenziale il risultato sarebbe il seguente : 1) Alex sarebbe tornato a casa, 2) La Mamma non si sarebbe uccisa, 3) Noi non saremmo a fare questo sondaggio.

Quindi  secondo mè  analizzando quello che è successo le due  morti sono da Collegarsi .


Commento n. 1 

da marinella il 19/02/2012 * 13:09

è un dolore troppo grande da sopportare. Ho perso un fratello ucciso nella strada ed è stata molto dura, ma penso che perdere un figlio sia ancora peggio. La disperazione e il dolore cosi insopportabile( di peggio penso non ci sia) credo possa portare a questi gesti estremi.Chi ha ucciso Alex è responsabile anche della morte della madre ed è giusto che paghi. Questo non porterà conforto ai familiari delle vittime, ma almeno giustizia sarà fatta
InizioPrecedente [ 1 2 ] SuccessivoFine
Social

^ Torna in alto ^