L’Associazione ha bisogno del sostegno di ciascuno di noi.  A.I.F.V.S. onlus
         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1733

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 7
Opuscoli 13° volume 2012: Matteo Perrone
logoaifvsnero.png

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Matteo Perrone 21 anni,  -  5 gennaio 1989 - 12 agosto 2010

Matteo,
21 anni e tanti sogni,che stavi realizzando giorno dopo giorno sulle tue gambe e sulla tua pelle. In un paesino nel sud hai iniziato a sognare un futuro brillante, poi Bologna, Milano, Roma, l’ Accademia e l’ Università, la tua vita dedicata alla danza e alla passione per l’ archeologia e la storia…e tra un impegno e l’altro nella città che tanto amavi la notte del 12 luglio 2010, sei amici di ritorno a casa dopo una serata lungo il Tevere, una macchina a folle velocità e sei ragazzi sparsi per terra…tu eri davanti a tutti. Un mese in terapia intensiva, lo strazio dei tuoi genitori e la speranza di tutti i tuoi amici che ogni giorno tutto il giorno erano fuori dal reparto sperando che i medici dicessero una sola parola di speranza. Tenerti immobile e addormentato in quel letto d’ospedale era la peggiore beffa che il destino potesse farti, la testa rotta, le braccia rotte, e soprattutto le gambe rotte…ma il tuo bel viso era intatto, solo un graffietto sul naso…
Il tuo cuore forte ha combattutto per un mese esatto, dopo te ne sei andato…forse ti sei accorto che le tue gambe non potevano più danzare, forse questa vita non aveva di meglio da offrirti, forse era giunto il tuo momento…cerchiamo un motivo qualsiasi per capacitarci di tutto quello che è successo, perché a te, perché così, ed ammesso che un giorno lo trovassimo ciò non calmerebbe la rabbia e il dolore che ormai hanno pervaso il cuore.
Ne hai passate tante anche se così giovane, sacrifici e delusioni erano il più per te che avevi scelto un mondo severo e alle volte cattivo…eppure non ti ricordiamo piangere, non riusciamo a ritrovare nella mente un solo attimo in cui avevi un’ aria triste o abbattuta…persino quando raccontavi i tuoi guai peggiori lo facevi con il sorriso sulle labbra…...
Oggi non possiamo fare altro che sperare che Qualcuno lassù ti abbia voluto accanto a sé, il perché non potremo mai capirlo né accettarlo, solo possiamo sperare tu sia lì a guardarci sorridente e che presto ti sia resa la giustizia che meriti.


La Tua Famiglia, che ti ama immensamente e a cui manchi inesorabilmente.

 


 

ãCopyright 2001/2012 tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus)

 


Data creazione : 18/02/2012 * 18:19
Ultima modifica : 18/02/2012 * 18:26
Categoria :
Pagina letta 4591 volte


Stampa pagina Stampa pagina

Opinioni su questo articolo


Commento n. 1 

da rosalba il 18/02/2012 * 23:10

Ciao Matteo,il tuo sorriso bellissimo,i tuo meravigliosi occhi,l'allegria che avevi,mi ricordano mio marito(Angelo Sabia opuscolo n. 7),entrambi andati via improvvisamente,lasciando un grande vuoto;ora Lassù siete due Angeli che vegliano sui propri cari;abbraccio te e la tua famiglia con tanto affetto anche se non vi ho mai conosciuto.

Rosalba Romano,responsabile dell'A.I.F.V.S. sede di Potenza

Social

^ Torna in alto ^