“Non pigiare l’acceleratore, riscopri il piacere di…guidare con calma!”  A.I.F.V.S. onlus
         
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Giornata mond. ONU
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Collaborazioni
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
+ pages
L'Associazione AIFVS
Video AIFVS
+ Memorial
+ Servizi giornalistici 2015
+ Servizi giornalistici 2014
+ Video Memorie
Agenda
Galleria foto
+ Fiaccolata per Umberto e Daniele
+ Giornata Mond. Del Ricordo
+ Grosseto
+ I Corti di Mauri
+ La AIFVS dal papa
+ Manifestazioni delle croci
+ Memorial Stefano e Fabio
+ Mobility DAI
+ Motor Show
+ Riva-del-Garda
+ Sede Cinisello B
+ Sede Matera
+ Sede Torino
+ Sede di Potenza
+ SicilyAwards
+ Una notte per la vita
+ UnioneNazionaleCavalieri
+ articoli stampa nazionale
+ calcio
+ fossalta
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork
 

Chiudi

Altri Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Giornata del ricordo
POLICY socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1733

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 6
Opuscoli 11° volume 2010: Alessandro Cristiano

logoaifvsnero.png

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Alessandro Cristiano, 26 anni - 3 agosto 1980  - 2 marzo 2007

Alessandro Cristiano.jpgAle, il tuo amore per la musica, per la tua amata batteria, ti ha accompagnato tutta la tua vita; una musica spezzata il 2 marzo 2007 quando percorrevi la Siena Bettolle per recarti all'Emporio Musicale ad acquistare una batteria nuova e invece hai trovato la morte Mio figlio poteva essere vivo se ci fossero stati più controlli e delle leggi serie quel pomeriggio di primavera  su quella superstrada dove già c’erano stati 4 vittime in 18 mesi. Mio figlio è stata la quinta vittima . Lui non aveva mai pressa ‘la strada maledetta’ ( come è stata nominata) per andare a Siena:La Redazione di Antenna Radio Esse Siena-Bettolle, una strada "maledetta" 03 marzo 2007  Dopo lo schianto mortale di ieri pomeriggio si> riapre la "ferita", per la verità mai risargita, della  Siena-Bettolle e dei lavori di raddoppio incompiuti da> anni. L'arteria, che sostiene una enorme mole di traffico, rappresenta un rischio per tutti gli> automobilisti che si trovano a percorrerla, soprattutto in quei tratti in cui la doppia carreggiata ancora non esiste. L'ultima dimostrazione, in ordine di tempo, di questa pericolosità, è il grave  incidente di ieri pomeriggio, in cui si è registrata l'ennesima vittima di questa strada maledetta, accaduto proprio dove la carreggiata da 4 corsie diventa a doppio senso di circolazione, nei pressi del> bivio per Taverne d'Arbia…

Ale, tutti ti ricordano come un ragazzo dal cuore d’oro, che amava la natura e la musica.
Una anima così bella come la tua non potrà essere mai dimenticata

 

 pdf.gif
Articolo stampa1
 pdf.gif
Articolo stampa2
 pdf.gif
Art.di Stefania Tomba


Data creazione : 19/02/2010 * 23:15
Ultima modifica : 19/02/2010 * 23:29
Categoria :
Pagina letta 5859 volte


Stampa pagina Stampa pagina

Opinioni su questo articolo


Commento n. 14 

da Patrizia_Q il 14/04/2013 * 16:26

Ciao Ale...domani vado a Siena e il pensiero è andato a te e al tuo incidente.Un affettuoso saluto alla tua mamma.

Commento n. 13 

da biagioLuigi il 04/08/2011 * 10:01

Buon compleanno Ale....un bacio Elena +Luigi.

Commento n. 12 

da Patrizia_Q il 04/08/2011 * 01:27

Buon compleanno Ale!!

Commento n. 11 

da Patrizia_Q il 06/08/2010 * 00:16

Un caro pensiero per Alessandro...gli auguri per il suo compleanno arrivano in ritardo purtroppo.....un saluto affettuoso ad Irene .

Commento n. 10 

da FabioPatrick il 12/03/2010 * 18:58

Un pensiero per Alessandro, per un'altra tragica vita spezzata e tolta i suoi cari.Mancano sempre le parole, sempre più, tante vite strappate agli affetti.Vi abbraccio.
Sergio.

Commento n. 9 

da cat il 28/02/2010 * 14:39

vi  sono  vicina, nel terzo anno  della  sua  morte....... siate  forti  e  continuate a lottare,  anch'io  sto scrivendo  a  tutti, ma  senza  risultato,  ma  continuo.....per  il  mio  angelo...per  i  nostri  angeli.......

rosa, mamma di  cinzia, memorie 10


Commento n. 8 

da micia71 il 22/02/2010 * 08:31

carissima Mamma di Alessandro, purtroppo mi ricordo di questo ennesimo tragico incidente! io ho abitato per 20 anni sopra alla Siena Bettolle, ( i miei genitori ci abitano ancora), e mi ricordo di tante, troppe tragedie.
e'vero, lavori portati avanti per anni, senza mai aver finito i raddoppi; segnaletiche inesistente, doppi sendi a tratti chiusi a volte riaperti! dopo quasi 15 anni oggi possiamo dire che il raddoppio e'fatto; purtorppo in Italia non ci sono leggi che tutelano la vita , anzi, tutelano soltanto chi commete errori-
tanti incidenti sicuramente non sarebbero successi, se coloro che segnanlano pericoli li avrebbero segnalati nel modo giusto.
Mi ricordo dell' incidente di Alessandro, che stava andando a Siena ad acquistare una batteria. i giornali lo avevano proprio detto;se non sbaglio la carreggiata nel senso unico, improssivamente si apriva a doppio senso.
le sono vicina signora; le amdao un abbraccio fortissimo. e un pensiero al vostro caro Alessandro.

Commento n. 7 

da paolarosa il 21/02/2010 * 21:59

ciao mamma e papa' di ALESSANDRO non conosco voi ma conosco molto bene il vostro dolore!!la mia PAOLA   come  ALE (vedi opus  7)è dll'80 del 6 nov..e se ne è andata nel 1996   il 27  giugno ...e aveva 15anni e mezzo......l'incidente mortale è avvenuto  ad un incrocio..e dopo la tragedia hanno costruito la ''rotonda ''' anzi le hanno messe per tutto il paese.. e su quella strada ,di paese, correvano tutti ,e il ragazzo che ha causato l'incidente  (di 20 anni)correva a 200all'ora..non era ubriaco ne' drogato ..e la cosa piu' grave per me è che all'incrocio  c'era e c'e' ancora la caserma dei carabinieri ed loro sapevano ..sentivano le accellerazioni dei motori ..non sono intrvenuti allora ma nemmeno adesso ..dicono che non e' di loro competenza..intervenire ...!!!!

Commento n. 6 

da carla il 21/02/2010 * 07:10

Carissimi familiari di Alessandro, nell'esprimere tutta la mia solidarietà voglio dirvi che siete grandi come  lui, sensibili, e lottare per migliorare e prevenire che non succeda agli altri, vi fa onore.Se chi è responsabile della sicurezza delle strade le vedesse con i nostri occhi, sentisse anche solo in minima parte cosa significa  anche un segnale, una scarsa visibilità, una barriera non adeguata quanto può essere causa o concausa per salvare una vita!

Pensando ad Alessandro vi abbraccio forte,ilia


Commento n. 5 

da Roberta74 il 20/02/2010 * 19:57

Ciao Ale mi spiace leggere di te qui...Dalle parole della tua mamma si evince che eri il classico "bravo ragazzo"e di bravi ragazzi qui ,tra gli opuscoli ,ce ne sn tanti...penso che il detto "Dio chiama a se solo i migliori "sia vero...Conosco molto bene la Siena-Bettole è una strada che da sempre mi ha messo paura ,lavori che durano da anni ,e incidenti quasi tutti mortali che si sono succeduti anche a brevi periodi l'uno dall'altro..Che dire ,forse,molte morti si sarebbero potute evitare...ma quelli che stanno ai vertici sono sereni perchè gli eventi drammatici e le tragedie ,fortunamente,succedono agli altri...Le pagine dei giornali vengono macchiate dal sangue dei figli che nn sono mai i loro!Buon per loro!Un abbraccio ai tuoi cari e un caro pensiero per te.
InizioPrecedente [ 1 2 ] SuccessivoFine
Social

^ Torna in alto ^