vittime della strada, vi devo 9000 euro....
Autore Messaggio Discussione postata il 05/01/2013 @ 10:09
Titolo : vittime della strada, vi devo 9000 euro....
duranlove
Membro
Visite: 12
Discussioni: 2
Messaggi: 3

Offline
Mi sono rivolto alla vostra associazione ovvero vittime della strada per un gravissimo incidente stradale causato da una machia di gasolio sul manto stradale.
Il mio avvocato ha citato voi per poter avere un risarcimento visto he non si sa chi abbia lasciato li quella macchia.
Ul giudice non ha voluto vedere   le nostre prove, non ha ammesso tetimoni e mi ha subito   fatto ricevere la sentenza. ovvero che io sono in totale torto.
in tribunale il vostro avvocato della vostra assicurazione oltre a dire che sicuramente era colpa mia ha anche chiesto al giudice che io gli pagassi tutte le spese per un valore di circa 9000 euro.
L3 della macchia le avevo avevo la cintura e dopo aver passato periodi di coma, di sofferenza e di ingiustizie mi ritrovo ad aver innanzi un avvocato di un associazione che dovrebbe aiutare chi ha bisogno che mi sentenziava contro accuse di negligenza acendomi passare per il cretino di turno.
Io ora vi devo 9000 euro quando avrei dovuto riceverli io.
Ora ditemi come posso continuare a credere che siate un associazione che aiuta le persone.
Spiegatemelo.
 
locked
admin
Amministratore
Visite: 7079
Discussioni: 75
Messaggi: 176

Offline
Postato il: 05/01/2013 @ 16:35
Noi non siamo il fondo garanzia vittime della strada ma bensì Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus. AIFVS onlus La prego di non confonderci con altri. E... cortesemente non scriva più in chat che siamo truffatori.Sotto le riporto i contatti nel forum da lei postati e relative risposte avute.


Dixit :
duranlove


Member
Views:   11
Topics:   2
Topics:   3



Salve,
mi chiamo Martina, e spero di poter avere delle informazioni esaurienti riguardanti il mio caso.
Quattro anni fa il mio ragazzo fu vittima di un gravissimo incidente causato dalla negligenza della Provincia, avente come colpa non aver mantenuto in condizioni ottimali la strada da Lui percorsa.
Infatti è scivolato su una grande macchia di gasolio, andandosi poi a schiantare contro un muro.
Rimasto 2 settimane in coma, ha dovuto affrontare una moltitudine di interventi chirurgici, i cui segni lo tormentano ancora oggi, essendo ben visibili.
Abbiamo le foto dell'incidente, della macchia di gasolio e dell'operazione che ha dovuto subire.
Si è già rivolto alla Provincia per ottenere un risarcimento, ma senza successo.
Spero che possiate ricontattarmi al più presto, c'è bisogno di giustizia.


Dixit :
avvocatoincardona


Member
Views:   341
Topics:   0
Topics:   122



   Posted on: 16/12/2010 @ 00:33
--------------------------------------------------------------------------------
Ciao Martina
per un verso ti direi di leggere il post che ti precede; ma mi dai l'occasione per aggiungere una chicca per l'esperto: se sei in grado di sostenere ( magari perchè i CC lo hanno verbalizzato) che il gasolio proveniva dalle parti meccaniche di qualche mezzo non identificato che, via via, perdeva detto liquame dopo avere urtato contro qualche masso, tipico della coppa olio, puoi rivolgerti anche al Fondo di Garanzia V.S. ma hai bisogno di un avvocato esperto. Cmq è l'eccezione. Per la regola, devi attaccare la provincia con il 2051 c.c.. Ribadisco: spulcia www.altalex.com e digita" insidia stradale avvocato giuseppe incardona". troverai ciò che cerchi ma cerca anche un avvocato dell'A.I.F.V.S. della tua zona, tramite la segreteria centrale di Roma.
Mi auguro comunque che il tuo ragazzo si sia ripreso anche se mi parli di segni visibili ma nn si comprende se limitati all'estetica o cosa. Te lo dico perchè devi montare una guerra ma deve valerne la pena.
Ciao e auguri, comunque   


legale della A.I.F.V.S.- sede di Palermo[br]Avvocato Cassazionista

      




Dixit :
duranlove


Member
Views:   11
Topics:   2
Topics:   3



   Posted on: 16/12/2010 @ 15:14
--------------------------------------------------------------------------------
sono passati tre anni e mezzo, ha richiesto risarcimento alla provincia ma appunto si sono rifiutati. L'incidente è stato molto grave. i Danni non sono solo estetici ma gli hanno portato anche un invalidità del 46%.
è possibile che cada in prescrizione dopo 5 anni o che sia già caduto?   



Dixit :
avvocatoincardona


Member
Views:   341
Topics:   0
Topics:   122



   Posted on: 16/12/2010 @ 19:44
--------------------------------------------------------------------------------
L'art. 2051 ( responsabilità del custode) configura un illecito extracontrattuale che prevede una prescizione quinquennale ex art. 2947 c.c..
L'azione non si è prescritta, specie se vi sono lettere interruttive mentre l'azione nei confronti del Fondo di garanzia, se non v'è stata querela, si è prescritta. Il danno del 46% è stato calcolato con le tabelle INAIL o con le tabelle di Invalidità Permanente per r.c.a.? Avete un medico legale ed una perizia di parte?
Veramente 3 anni e mezzo sono un'eternità ma sareste ancora in tempo. Ne vale comunque la pena anche se bisognerebbe leggere le ragioni del rifiuto.
Dovete attivarvi subito, iniziando proprio dalla copia del rapporto dell'autorità intervenuta ed affidandovi ad un legale risarcitore.
Spero di esservi stato utile.
Cordiali saluti         
 
locked

Skin by GosubJ