Parcella Avvocato
Autore Messaggio Discussione di dario___ (19/05/2007 @ 17:48)
Titolo : Parcella Avvocato
avatar
Membro
Visite: 31
Discussioni: 3
Messaggi: 4

Offline
Postato il: 10/03/2012 @ 14:59
questa spiegazione ha risolto anche alcuni miei dubbi in merito alla parcella dell'avvocato.
solo che il mio avvocato mi ha richiamato e mi ha dato una settimana di tempo per pagare altrimenti avrebbe provveduto per vie legali ma ha continuato a negarme la copia del documento da me sottoscritto con un compenso maggiore, mi chiedo se è tutto in regola perchè fare tante storie?



pina

locked
GIUSEP
Membro
Visite: 8
Discussioni: 0
Messaggi: 3

Offline
Postato il: 02/10/2014 @ 23:09
Dopo aver letto tanto su questo forum,desidero con tutto il cuore sapere se mi trovo a vivere una condizione anomala oppure no col mio avvocato!! Cercherò di essere molto concisa,nonostante l'importanza dell'accaduto che ha colpito la mia famiglia e il dolore che comporta ancora oggi raccontarla. Mio padre è morto in un incidente stradale che ha coinvolto tutta la nostra famiglia composta dai miei genitori e due figli. Il pronto soccorso e l'ospedale hanno avuto una grossa responsabilità sulla vita di mio padre,lasciato in barella insieme a noi a marcire nei corridoi del pronto soccorso dalle 2:30 di notte alle 10:00 del mattino in codice rosso e senza effettuare una TAC al conducente (mio padre).Purtroppo mio padre nn ha superato la mattina per un'emorragia celebrale maturata nel corso della notte,complicazione sulla vita di mio padre che poteva essere fermata in tempo se avesse ricevuto dall'ospedale il giusto supporto.Oggi noi chiediamo giustizia e presentata dichiarazione dei fatti,abbiamo avviato causa penale,archiviata solo dopo 5 GIORNI senza ricevere nessuna notifica,scopriamo solo un anno fa quanto assurdo sia questo risvolto che si aggrava al nostro dolore. Vado al dunque, mesi fa oltre a rinnovare la pratica penale abbiamo avviato una pratica civile. Oggi percepiamo la somma di 300.000 euro (100.000 euro a testa) e il nostro avvocato chiede il 25% sul totale,ovvero la stessa quota che percepiamo a testa 75.000 euro   come noi,figli e coniuge che portiamo in grembo il fardello di un grosso dolore e la testimonianza di quanto i soldi non possano regalarti la felicità. Mi chiedo se é giusto, è DIGNITOSO il compenso chiesto dal mio avvocato?E' giusto che percepisca una quota pari ad un componente della famiglia?Quale percentuale sarebbe invece giusta? NN HO DAVVERO RIFERIMENTI PER POTER CONTRASTARE E VI CHIEDO AIUTO E DELUCIDAZIONE.SPERO DI RICEVERE L'AIUTO DI QUALCUNO COMPETENTE ..perché scoprire se si aggiunge altro inganno ad una storia già di per se dolorosa è quello che cerco!! Grazie a chiunque mi risponda



giust

locked
Manuel
Membro
Visite: 6
Discussioni: 0
Messaggi: 1

Offline
Postato il: 20/11/2014 @ 17:40
Ringrazio di aver trovato questa possibilità, e spero che qualcuno abbia delle risposte che mi diano un po' di chiaro.
Sono vittima di un incidente stradale e sono stato seguito da un legale per il risarcimento, risarcito fino alla quota del massimale RCA.
Dopo esser passati svariato tempo   senza conclusioni per il restante del danno, ho ritenuto di dover cambiare l'avvocato che mi seguisse.
L'avvocato che ho trovato succesivamente, mi ha comunicato di poter seguirmi ma per aver un quadro completo doveva avere il fascicolo completo, in un colloquio mi diceva di poter svolgere questo studio gratuitamente e poi darmi le sue considerazioni e per fare questo mi chiedeva di firmargli un mandato, questo per ottenere il mio fascicolo dal precedente avvocato.
Dopo sei mesi in cui ho portato la documentazione in mio possesso, quest' ultimo mi avvisa che non è riuscito a recuperare il fascicolo ma vuole procedere comunque con un ricorso presso il tribunale ex.art. 702 bis c.p.c. (riporto quello che è scritto) e mi invita a farlo firmare anche a mia madre come danneggiata indiretta.
Mi mostro perplesso, in primis perchè non mi ha mai avvisato della situazione,non ha agito come accordi, si è trattenuto della documentazione in originale anche dopo aver chiesto fosse fotocopiata.
Dubito seriamente nell'operato di questo professionista.
Ho lasciato le cose in sospeso dicendogli che dubitavo che mia madre firmasse,
dopo tutti questi anni e essendo lei anziana ,tutta la mia situazione di disagio attuale,non reggerebbe ancora una pensiero del genere.
Passato qualche mese mi arriva comunicazione di effettuare un pagamento a quest' ultimo di 7000 euro e ha prodotto il ricorso ,presumo non abbia depositato in quanto anche il dati della persona che ha procurato l'incidente sono sbagliati.
La mia domanda è:
può un legale chiedere delle somme senza aver comunicato il suo onorario?
E potrebbe portar avanti la causa senza il   fascicolo completo e un regolare passaggio di mandato?

Grazie ancora, sarebbe di enorme sollievo sapere come mi devo comportare
   
 
locked
InizioPrecedente [ 1 2 3 ] SuccessivoFine

Skin by GosubJ