figli di genitori orfani di un figlio
Autore Messaggio Discussione postata il 06/06/2012 @ 17:48
Titolo : figli di genitori orfani di un figlio
chiodry
Membro
Visite: 18
Discussioni: 2
Messaggi: 6

Offline
Ho appena effettuato l'iscrizione a questo forum e non so se questo argomento è già stato trattato... Mi chiedevo quali siano i sentimenti, gli stati d'animo e le reazioni dei Fratelli e Sorelle di giovani che hanno perso la vita in incidenti stradali. Il dolore di un genitore è indubbiamente incomensurabile ed è innegabile che dal momento in cui si subbisce un lutto di questo tipo la vita di una famiglia viene irrimediabilmente stravolta.
Spesso sono i fratelli della vittima a dover affrontare un drastico cambiamento, per prima cosa si diventa genitore dei propri genitori, in alcuni casi si tende a diventare maggiormente accondiscendenti alle richieste della famiglia, si sopporta la pressione di amici e familliari fungendo da cuscinetto tra l'esterno e i genitori... Quali sono le vostre esperienze? Cosa accade quando si divente figli unici?
 
locked
ely4ever
Membro
Visite: 9
Discussioni: 
Messaggi: 

Offline
Postato il: 07/06/2012 @ 19:04
caro (o cara?) chiodry,
io sono una mamma orfana, la mamma di Elisa di quasi 20 anni, ho però un'altra figlia più grande, ha 24 anni, ed il suo dolore è immenso, erano molto legate, come tutte le sorelle litigavano, ma tra loro c'era un legame indissolubile. purtroppo Elisa ci ha lasciato quasi 5 mesi fa all'improvviso, ha lasciato che Noemi ridiventasse figlia unica. lei dice che non riesce ad esprimere il suo dolore, mi chiede come mai non riesce a piangere...io non lo so... lei reagisce al dolore cercando di aiutare tutti: me, il padre, i nonni, gli zii, i cugini, lei che è più addolorata di tutti cerca di lenire il dolore degli alri.. è il suo modo di affrontare il dolore, come dici tu è diventata genitore dei propri genitori e anche di tutto il nucleo familiare. io non so come aiutarla. spero ci riesca la psicoterapia.
e tu? qual è la tua storia? hai perso un fratello, una sorella?
un caro saluto,
Daniela mamma di Elisa
 
locked
chiodry
Membro
Visite: 18
Discussioni: 2
Messaggi: 6

Offline
Postato il: 08/06/2012 @ 22:25
Ciao Daniela Mamma di Noemi :)
non lo so perchè Noemi non riesce ad esprimere il suo dolore, io sto provando a farlo adesso dopo quasi 3 anni dall'incindente di mio fratello, aveva 24anni e dall'ultima caduta in moto non si è più rialzato... Sono stata figlia unica fino ai 5 anni e a 29 ho smesso di esserlo. Quando mi hanno detto dell'incidente sono corsa in ospedale pronta a dargli qualsiasi "pezzo di ricambio" servisse e invece non ho potuto fare nulla. Il senso di protezione che provavo verso di lui si è trasferito sui miei genitori, non ho avuto tempo di pensare al mio dolore, nessuno mi ha mai chiesto come stavo, solo il mio compagno conosce le mie lacrime e i mie incubi ma neanche lui può immaginare il senso di colpa e di inadeguatezza che provo. Ho venduto la mia moto, ho smesso di praticare gli sport estremi che mi piacevano ho provato a diventare la figlia che mia madre desiderava ma so che non la vedrò mai più sorridere come prima... Ogni storia è diversa, ognuno ha i propri tempi e le proprie esperienze ma se mi permetti di darti un consiglio, non dimenticare mai che adesso sei sopratutto la mamma di Noemi, non farle mai venire il dubbio che avresti preferito che capitasse a lei ciò che purtoppo è accaduto ad Elisa.   Un bacio, Lucia
 
locked

Skin by GosubJ